Verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro: i soggetti abilitati | Edilone.it

Verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro: i soggetti abilitati

Le verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro sono effettuate da soggetti abilitati iscritti ad elenchi regionali pubblicati sul sito internet del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali

macchine_da_lavoro_ThinkstockPhotos-89839875
image_pdf

Nell’ambito delle verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro, l’art. 2, c. 9, del D.M. 11 aprile 2011 indica che “I soggetti abilitati, pubblici o privati, devono essere in possesso dei requisiti riportati nell’allegato I, che è parte integrante del presente decreto.”, mentre l’art. 5 dello stesso Decreto ministeriale statuisce che “Le modalità per l’abilitazione, il controllo e il monitoraggio dei soggetti di cui all’allegato I sono definite nell’allegato III al presente decreto che fa parte integrante dello stesso”.

Nell’Allegato III del D.M. 11 aprile 2011 si specifica che l’istanza relativa alla richiesta di iscrizione nel citato elenco dei soggetti abilitati, pubblici o privati, deve essere indirizzata al Ministero del lavoro e delle politiche sociali – Direzione generale della tutela delle condizioni di lavoro (oggi “Direzione Generale delle relazioni industriali e dei rapporti di lavoro”) – Div. VI, il quale istituisce, pubblica ed aggiorna il suddetto elenco.

Il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, per il tramite della Commissione prevista, entro il periodo di validità quinquennale dell’iscrizione nell’elenco dei soggetti abilitati, può procedere al controllo della sussistenza dei presupposti di base dell’idoneità dei suddetti soggetti abilitati, così come qualsiasi variazione, nello stato di diritto o di fatto, che i soggetti abilitati intendono operare, deve essere comunicata al medesimo ministero che, su conforme parere della Commissione prevista, si esprimerà circa l’ammissibilità o meno della variazione comunicata. All’atto della richiesta di iscrizione negli elenchi territoriali presso i soggetti titolari della funzione, i soggetti abilitati dovranno comunicare l’organigramma generale, comprensivo dell’elenco nominativo dei verificatori, del responsabile tecnico e del suo sostituto.

A seguito di segnalazioni o nel caso di verifica della non sussistenza dei presupposti di base dell’idoneità dei soggetti abilitati, acquisito il parere dalla Commissione prevista, l’iscrizione nell’elenco dei soggetti abilitati viene sospesa con effetto immediato e, nei casi di particolare gravità si procede alla cancellazione dall’elenco sopra citato.

La Circ. MLPS n. 9/2013 ha evidenziato che i verificatori dei soggetti abilitati durante l’effettuazione delle verifiche periodiche debbono garantire competenza oltre che indipendenza, imparzialità ed integrità rispetto alle attività di progettazione, consulenza, fabbricazione, installazione, manutenzione, commercializzazione e gestione eventualmente legate in maniera diretta o indiretta alle attrezzature di cui all’Allegato VII del decreto legislativo sopracitato. Pertanto, non è possibile per i verificatori di cui sopra l’effettuazione di attività quali i controlli previsti dall’art. 71, c. 8, D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.i. e le indagini supplementari.

Inoltre, per dare la massima trasparenza e divulgazione possibile delle informazioni e considerate le richieste in tal senso pervenute da più Soggetti Abilitati, nella Circ. MLPS n. 18/2013 si è ravvisata l’opportunità che i Soggetti Abilitati pubblichino sul proprio sito internet il relativo organigramma generale (matrice delle competenze) e lo mantengano aggiornato in occasione di ogni variazione autorizzata da questa Amministrazione. Si è ritenuto altresì che il tecnico verificatore del Soggetto Abilitato, all’atto dell’accesso presso il datore di lavoro ai fini dell’effettuazione della verifica periodica, esibisca copia della lettera di incarico (da parte del Soggetto Titolare della funzione, o del datore di lavoro) ad evidenza documentale della sua appartenenza all’elenco dei verificatori del Soggetto Abilitato.

Ai sensi della Circolare MLPS n. 1921 del 31 marzo 2014, le considerazioni contenute nel presente intervento sono frutto esclusivo del pensiero dell’Autore e non hanno carattere in alcun modo impegnativo per l’Amministrazione.

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro: i soggetti abilitati Edilone.it