Prodotti da costruzione: la "dichiarazione di prestazione" viaggia on line | Edilone.it

Prodotti da costruzione: la “dichiarazione di prestazione” viaggia on line

wpid-19103_cpr.jpg
image_pdf

I fabbricanti di prodotti da costruzione saranno in grado di caricare le “dichiarazioni di prestazione” in formato digitale sui propri siti web, anziché inviarle direttamente all’acquirente per posta tradizionale o elettronica. È questa la proposta normativa presentata dalla Commissione europea al fine di semplificare l’iter amministrativo e di ridurre i costi sostenuti dalle imprese del settore.

Tale documentazione deve obbligatoriamente accompagnare ogni prodotto da costruzione immesso sul mercato, al fine di fornire informazioni sulle sue caratteristiche essenziali: ad esempio la resistenza al fuoco, la resistenza meccanica e l’efficienza energetica. Ad oggi, queste dichiarazioni devono essere comunicate singolarmente a ciascun cliente – siano essi distributori, imprese di costruzioni o consumatori “non professionisti” – per posta o e-mail.

La disponibilità online di tali dichiarazioni dovrebbe consentire una più veloce comunicazione nella filiera, oltre a ridurre i costi di produzione e favorire le vendite. Con la proposta della Commissione, che integra il Regolamento sui prodotti da costruzione Cpr 305/2011, entrato in vigore il luglio 2013 –, sarà anche più facile per i consumatori conoscere le prestazioni del prodotto che stanno per acquistare, aumentandone così la fiducia.

Copyright © - Riproduzione riservata
Prodotti da costruzione: la “dichiarazione di prestazione” viaggia on line Edilone.it