Arriva il catalogo delle Pmi edili attive all'estero | Edilone.it

Arriva il catalogo delle Pmi edili attive all’estero

L'iniziativa del Gruppo Pmi Estero dell'Ance: un documento che punta ad allargare il mercato oltre confine, attualmente appannaggio dei grandi gruppo, anche alle aziende edili più piccole

Gerardo Biancofiore,  Presidente PMI Internazionale dell'ANCE Associazione Nazionale Costruttori Edili e Presidente di ANCE Foggia
Gerardo Biancofiore, Presidente PMI Internazionale dell'ANCE Associazione Nazionale Costruttori Edili e Presidente di ANCE Foggia
image_pdf

Arriva il catalogo delle principali Pmi edili italiane che operano all’estero: a realizzarlo è il Gruppo Pmi Estero dell‘Ance, che l’ha presentato nei giorni scorsi, in concomitanza con Expo 2015 e con le buone opportunità di business overseas che dovrebbe presentare.

Le commesse all’estero sono un ambito particolarmente sensibile per gli attori del settore edile: il fatturato fuori confine delle imprese nazionali del settore costruzioni si è più che triplicato negli ultimi dieci anni, la produzione si è incrementata dell’8,6%, il portafoglio lavori conta più di 300 commesse per circa 17 miliardi di euro.

“Il limite di questa performance è che finora è stata ristretta a un numero circoscritto di imprese di fascia alta“, spiega  Gerardo Biancofiore, Presidente del Gruppo Pmi Internazionale dell’Ance, promotore del catalogo. “Il nostro obiettivo è di aumentare la presenza internazionale delle Pmi, promuovendo nel mondo la conoscenza del nostro modo di costruire, un mix unico di creatività e tecnologia che è poi l’essenza del Made in Italy”.

Il catalogo offre visibilità a una serie di imprese interessate soprattutto a tre aree geografiche – Unione Europea, Nord Africa e Medio Oriente – attraverso schede di presentazione sintetiche ma efficaci.

“Le Pmi del comparto costruzioni devono affiancare alle modalità consuete di accesso ai mercati esteri al fianco di grandi imprese la possibilità di una autonoma capacità operativa”, continua Biancofiore. “Il catalogo, ci accompagnerà, con aggiornamenti periodici, nelle nostre iniziative di marketing sul made in Italy nell’edilizia, ma è solo uno degli strumenti attivati per concretizzare i nostri obiettivi. Tra le altre azioni messe in campo ricordo le diverse missioni attivate dall’Ance in altrettanti paesi esteri e la realizzazione di un apposito vademecum finalizzato a guidare le imprese intenzionate a esplorare i mercati internazionali”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Arriva il catalogo delle Pmi edili attive all’estero Edilone.it