Polonia: principale stanziamento Ue per infrastrutture | Edilone.it

Polonia: principale stanziamento Ue per infrastrutture

wpid-Varsavia.jpg
image_pdf

La Commissione europea ha assegnato, lo scorso 5 dicembre, 27,9 miliardi di euro al Programma operativo regionale polacco ‘‘infrastruttura e ambiente”. Si tratta del maggiore investimento mai fatto.
Il pieno sviluppo della Polonia, infatti, richiede la soluzione di alcuni problemi sul versante delle infrastrutture e della lotta alla povertà.

Il Por riguarda le infrastrutture di base nei settori del trasporto, dell’energia, dell’ambiente e del sociale.

La Polonia completerà l’investimento dell’Unione europea con 9,65 miliardi di euro.

A proposito delle esigenze di infrastrutture, le maggiori città polacche, oltre ad ammodernare gli aeroporti principali in esercizio, devono pensare anche ai cosiddetti “numero due”, cioè quelli di supporto dedicati a gestire il traffico low cost, i voli di aerei privati e le situazioni di emergenza. Modlin, il secondo aeroporto di Varsavia, ex-base militare 40 km a nord della capitale, potrebbe aprire verso metà del 2009 e raggiungere nell’arco di 12 mesi di attività la soglia di 1,5 milioni di passeggeri l’anno. L’aeroporto principale di Katowice, Pyrzowice, sarà sostenuto da quello di Muchowiec (attualmente base dell’aeroclub locale).

Una occasione per le imprese che vogliono saperne di più sul settore è data dall’Istituto per il commercio estero. In vista degli investimenti infrastrutturali da realizzarsi in Polonia in relazione a EURO 2012, l’ICE organizza un seminario/workshop allo scopo di far incontrare aziende italiane e polacche interessate a rapporti di collaborazione industriale e commerciale. Si terrà a Varsavia il 27 febbraio 2008. I settori interessati sono principalmente: engineering, costruzioni, trasporti, materiali edili, nonché la parte di progettazione e realizzazione impianti in funzione dell’utilizzo da parte di persone diversamente abili.
Il programma del seminario del 27 febbraio prevede, nella mattinata, una breve sessione plenaria, (orientativamente 10.00-11.30) dedicata alla presentazione sia degli investimenti legati a EURO 2012 – con focus sugli impatti in termini di progetti per costruzioni, trasporti, macchinari, materiali e servizi – sia dei partecipanti italiani e polacchi; a seguire gli incontri bilaterali tra aziende italiane e polacche fino a conclusione della serata (ore 17.30 circa).

PROGRAMMA :
Polonia ICE Polonia, Istituto nazionale per il Commercio Estero.

Road Network Development Plan in Poland 2007 – 2013
Ewa Zbiec, Direzione Generale Strade Pubbliche ed Autostrade della Polonia.

Programma Operativo Regionale per il Voivodato della Bassa Slesia per gli anni 2007-2013
Patryk Wild, Regione di Dolnoslaskie (Polonia).

Implementation system of infrastructural programmes in Poland 2007-2013
Maciej FijaLkowski, Ministero dello Sviluppo Regionale della Polonia.

Il potenziale produttivo delle imprese in base alla realizzazione del programma di lavori stradali negli anni 2007 – 2013
Barbara Dzieciuchowicz, Vicepresidente della Camera Polacca dell’Industria Stradale

Il potenziale produttivo delle imprese in base alla realizzazione del programma di lavori stradali negli anni 2007 – 2013
Barbara Dzieciuchowicz, Vicepresidente della Camera Polacca dell’Industria Stradale

Per ulteriori dettagli, consultare il sito web:
http://www.ice.gov.it/

Copyright © - Riproduzione riservata
Polonia: principale stanziamento Ue per infrastrutture Edilone.it