Per le imprese terremotate niente mora e proroga sui contributi | Edilone.it

Per le imprese terremotate niente mora e proroga sui contributi

wpid-11846_cavezzosismaemilia.jpg
image_pdf

Ance (Associazione Nazionale Costruttori Edili) e le parti sindacali del settore edile rappresentate da Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil, hanno siglato un accordo che permetterà alle imprese edili dei Comuni colpiti dai due terremoti del 20 e 29 maggio scorso di presentare le denunce periodiche e i relativi accantonamenti e versamenti contributivi del periodo maggio-agosto 2012 senza il calcolo degli interessi di mora.

L’esenzione, che seguiranno a presentazione da effettuare entro il 30 settembre 2012, riguarda nello specifico le aziende che alla data del sisma avevano sede operativa o amministrativa (propria o presso terzi) nei Comuni individuati sulla base del decreto n. 74 del 6 giugno 2012 pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 131 del 7 giugno 2012.

Sono stati inoltre prorogati sino al 30 settembre 2012, senza sanzioni, gli adempimenti affidati a professionisti, consulenti, associazioni che abbiamo sede o operino negli stessi comuni, anche per conto di aziende o clienti non operanti nel territorio in questione.

L’accordo stabilisce pertanto che sino a questa data le imprese interessate risulteranno regolari ai fini del rilascio del Durc. I firmatari dell’accordo – oltre all’Ance, Anaepa Confartigianato, Cna Costruzioni, Fiae Casartigiani, Claii, Ancpl Legacoop, Federlavoro e Servizi Cooperative, Agci Pl, Aniem Confapi – confermano la disponibilità a riesaminare i contenuti dell’accordo in caso di ulteriori difficoltà operative delle imprese.

V.R.

Copyright © - Riproduzione riservata
Per le imprese terremotate niente mora e proroga sui contributi Edilone.it