Paesi del Golfo: nuovo eden dell'edilizia | Edilone.it

Paesi del Golfo: nuovo eden dell’edilizia

wpid-Dubai.jpg
image_pdf

Rappresentano attualmente una sede privilegiata per il settore costruzioni, che vi raggiunge nuovi record. Per fronteggiare una crescita demografica senza eguali nel mondo (è attesa una triplicazione demografica nei prossimi decenni) nei Paesi del Golfo sono stati avviati oltre 2,800 progetti per un valore di più di 1,6 trilioni di euro. Il fabbisogno di case, stimato per i paesi della regione per i prossimi 10 anni, è di 5 milioni di nuove case.

Secondo uno studio della società di consulenza Proleads, a guidare la crescita del settore sono l’Arabia Saudita, gli Emirati Arabi Uniti (Eau) ed il Kuwait: i tre paesi in cui si stanno realizzando quegli imponenti progetti che si propongono sempre più frequentemente all’attenzione internazionale.
Il regno saudita sta costruendo la King Abdullah Economic City, con un costo stimato a 80,6 miliardi di euro. Ad incalzarlo la “Dubailand” degli Eau, per 73,9 miliardi di euro, ed infine la Silk city del Kuwait per 57,8 miliardi. L’analisi della Proleades calcola, inoltra, che, aggiungendo i progetti ancora in fase progettuale, il loro numero complessivo sale a 3,519 per un valore totale di 1,7 trilioni di euro.

Anche il settore delle infrastrutture registra ingenti investimenti, specie per i trasporti. Secondo uno studio della IIR Middle East, il valore dei progetti in questo settore sfiora i 100 miliardi di euro (147 miliardi di dollari).
Dubai ha appena annunciato un piano di investimento da 22 miliardi di dollari per un sistema integrato di autobus, tram, metro e trasporto marittimo che dovrebbe essere completato entro il 2015, mentre l’Arabia Saudita ha già raggiunto la prima fase nella costruzione di una rete ferroviaria che collegherà il regno da nord a sud e da est ad ovest per 5,6 miliardi di dollari. Il Qatar ha stanziato 3,4 miliardi per il potenziamento e la costruzione di una rete viaria che sarà completata in sette anni, mentre il Bahrein sta investendo 1,8 miliardi di dollari per la realizzazione di un ponte che lo collegherà con il Qatar.
I paesi del Ccg (Consiglio di Cooperazione del Golfo) stanno studiando un sistema ferroviario che colleghi i paesi della regione che, una volta definito, richiederà ulteriori investimenti multi-miliardari.

Per quanto riguarda l’edilizia, gli analisti immobiliari considerano, in particolare, l’Arabia Saudita come il mercato più promettente, partendo dal semplice dato demografico. I progetti per i prossimi 10 anni riguardano tuttavia solo 2,9 milioni di abitazioni, lasciando un “buco” di 2,1 milioni di case.

Copyright © - Riproduzione riservata
Paesi del Golfo: nuovo eden dell’edilizia Edilone.it