Nuovo Museo Mercedes Benz di Un Studio a Stoccarda | Edilone.it

Nuovo Museo Mercedes Benz di Un Studio a Stoccarda

wpid-mercedesbenz.jpg
image_pdf

Sta per aprire al pubblico il nuovo Mercedes-Benz Museum con sede nelle vicinanze dello stabilimento Mercedes di Stuttgart-Untertürkheim. Progettato dagli architetti Ben van Berkel e Caroline Bos di UN Studio, ospiterà un allestimento permanente composto da 160 auto e più di 1500 oggetti in grado di documentare l’evoluzione dell’automobile e dei relativi sistemi di produzione.

La costruzione dell’edificio fu avviata nell’estate 2003 con l’obiettivo di concludersi in tempo per i Mondiali di calcio del 2006 (imminenti per il prossimo giugno), evento che richiamerà a Stoccarda migliaia di visitatori, così come nelle altre città tedesche coinvolte.
Il progetto di Van Berkel e Bos fu scelto in seguito ad un concorso internazionale al quale erano stati invitati altri nove studi di architettura: Asymptote di New York, Alberto Campo Baeza di Madrid, Beucker Maschlanka und Partner di Dusseldorf, Hans Kollhoff di Berlino, Djordjevic-Müller di Stoccarda, Schneider – Schumacher di Francoforte e Stoccarda , Kazuyo Sejima – Ryue Nishizawa di Tokyo, Angélil Graham Pfenninger Scholl con base a Zurigo e Los Angeles, Lederer – Ragnarsdottir – Oei di Stoccarda.
Con tale progetto del Mercedes-Benz Museumdi Stoccarda, UN Studio partecipa alla Biennale di Venezia.

Il nuovo museo avrà una superficie di circa 25.000 mq nella quale saranno esposti i vari modelli Mercedes-Benz, dalle origini ad oggi. Le forme sinuose della costruzione accoglieranno anche un ristorante, una caffetteria, un cinema, uno spazio per i bambini e un punto commerciale.

L’edificio dalla struttura avveniristica, sarebbe stato modellato a partire dalla doppia elica del DNA, trasposta nella forma dei due percorsi principali, costituiti da rampe che dal livello più alto (la massima altezza raggiunta è di 47,5 metri) scendono a spirale fino alla quota più bassa. Il riferimento alla genetica è simbolico: servirebbe a evocare l’impronta del marchio tedesco, legato fin dalle origini allo sviluppo dell’automobile.

Compaiono soluzioni tecniche innovative (ad esempio, gli spazi con una luce di 33 metri privi di sostegni verticali intermedi) e l’uso fuori dagli schemi dei componenti edilizi (1800 pannelli triangolari di vetro tutti diversi per le aperture esterne), la cui scelta mira a creare un’analogia tra i prototipi dei veicoli e la struttura in acciaio del Museo.
Il percorso museale contempla la possibilità per il visitatore di muoversi tra i nove livelli dell’edificio seguendo l’itinerario scandito dalle sale che illustrano i passaggi salienti nella storia della Mercedes, oppure di passare liberamente da un percorso all’altro.
L’intervento di UN Studio rappresenta la fase più recente di un processo iniziato ai primi del Novecento con una raccolta di veicoli e motori (1911), esposta al pubblico inizialmente in uno spazio ricavato nella fabbrica di Stuttgart-Untertürkheim (1923), ma poi ampliata e trasferita in un museo vero e proprio, il Daimler-Benz, aperto nel 1961.
Il nuovo Mercedes-Benz Museum è stato creato per conferire una nuova immagine alla casa tedesca, ma è anche un museo immaginato affinché le persone vi si aggirino come in un sogno, dove possano conoscere e ripercorrere le vicende della storia di Mercedes dalla fondazione del marchio fino alle ultime ricerche ed i più futuristici sviluppi tecnologici, avendo la possibilità di vedere, ammirare e toccare con mano.

Copyright © - Riproduzione riservata
Nuovo Museo Mercedes Benz di Un Studio a Stoccarda Edilone.it