Nuova edilizia residenziale per Milano | Edilone.it

Nuova edilizia residenziale per Milano

wpid-6002_home.jpg
image_pdf

Collocato a Cascina Merlata, in provincia di Milano, il nuovo complesso residenziale progettato dallo studio AAA Architetticercasi, si colloca in un punto di cerniera e sovrapposizione di epoche differenti e diverse tracce di città: la cascina Merlata, il Cimitero Maggiore, la “città pubblica” della seconda metà del Novecento, i grandi interventi immobiliari privati e alcune recenti realizzazioni di edilizia residenziale pubblica. Per rispondere all’ingente volumetria richiesta dal bando di progetto, il complesso si frammenta in una serie di elementi distinti, raccordati tra loro da un suolo pubblico comune.

Gli spazi pubblici si sviluppano interamente al piano terra a una quota di +150 cm, su una piattaforma da cui si accede agli alloggi, ai servizi comunitari e ai servizi di quartiere. Ruolo protagonista assumono le facciate delle torri residenziali per un duplice motivo: ne definiscono gli spazi aperti e, deformandosi puntualmente, inglobano parti del suolo pubblico e creano zone ombreggiate protette dalla luce solare estiva.

La facciata delle torri è costituita da una doppia pelle: una membrana frangisole è l’elemento che consente di dare unitarietà al progetto e di controllare una serie di problematiche di natura tecnica. Una seconda pelle, di spessore maggiore, consente di controllare termicamente gli edifici e di dare flessibilità agli alloggi: la seconda pelle si ispessisce e si assottiglia incorporando di volta in volta le zone umide degli alloggi (cucine, bagni) e le logge. Questo espediente garantisce illuminazione e ventilazione diretta a tutti gli ambienti di servizio; inoltre consente una nitida divisione tra elementi serventi e spazi serviti: ciò consente la massima flessibilità nella definizione del layout degli appartamenti e, parallelamente, la massima adattabilità degli stessi nel tempo. Modi d’uso differenti sono possibili senza modifiche morfologiche radicali e parallelamente alloggi di dimensioni differenti sono combinabili con un ampio numero di possibili configurazioni all’interno di ogni piano della torre.

Gli alloggi sono progettati secondo un sistema modulare che misura 60cm, inserito in una struttura puntiforme a sua volta modulare: ogni alloggio, per quanto possibile, ha un affaccio su due lati differenti della torre e ha accesso a logge private in comunicazione diretta con ambiti diversi dello stesso appartamento.

Il parcheggio di servizio delle residenze si sviluppa su due livelli di cui uno, solo parzialmente interrato, illuminato da nord con luce naturale diffusa: il verde prospiciente il cimitero penetra, attraverso tagli nei volumi, all’interno del parcheggio e dell’area di progetto.

Copyright © - Riproduzione riservata
Nuova edilizia residenziale per Milano Edilone.it