Norme tecniche e calcestruzzo | Edilone.it

Norme tecniche e calcestruzzo

wpid-StruttureCalcestruzzo.jpg
image_pdf

Il processo di revisione delle Norme Tecniche per le Costruzioni si è quasi concluso e l’apposita Commissione incaricata ha consegnato una nuova versione del testo unitario al Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, testo che verrà trasformato in un provvedimento normativo e sostituirà il D.M. 14/09/2005. L’entrata in vigore delle nuove norme dovrebbe avvenire il 1 Gennaio 2008.

Le Norme Tecniche si configurano come ulteriore stimolo alla qualificazione e alla valorizzazione della produzione di calcestruzzo preconfezionato, riconoscendo all’attività un livello industriale.

In quanto processo industrializzato, presso tutti gli impianti dovrà operare un sistema di controllo della produzione (FPC) certificato da un ente esterno appositamente autorizzato. Solo gli istituti autorizzati dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici possono rilasciare tale attestato. Dall’entrata in vigore delle nuove norme, la Direzione dei Lavori non potrà più accettare forniture di calcestruzzo prive di relativo certificato FPC.

ATECAP – Associazione Tecnico Economica del Calcestruzzo Preconfezionato – informa di essere impegnata nella predisposizione di un documento riassuntivo con le modifiche più significative per il settore. Sarà altresì al fianco degli associati con alcune iniziative concrete per agevolarli nell’attuazione delle disposizioni normative.

Per altre informazioni, consultare il sito web
http://www.atecap.it/

Copyright © - Riproduzione riservata
Norme tecniche e calcestruzzo Edilone.it