Londra: eco edilizia per un intero quartiere, Gallions Park | Edilone.it

Londra: eco edilizia per un intero quartiere, Gallions Park

wpid-GallionsPark.jpg
image_pdf

Gallions Park sarà il primo quartiere a zero emissioni di Londra. Il Sindaco di Londra, Ken Livingstone, ha annunciato che il consorzio ‘One Gallions’ è stato prescelto come partner per le costruzioni edilizie sostenibili a Gallions Park, nei Royal Docks dell’East London, seguendo il piano di sviluppo progettato da uno studio di architetti britannici, il Feilden Clegg Bradley Architects. Il piano di sviluppo edilizio contempla fonti rinnovabili, efficienza energetica, materiali naturali, gestione integrata dei rifiuti e trasporti ecologici
Lo studio di architettura Feilden Clegg Bradley Architects, incaricato della stesura del masterplan è noto per il suo approccio olistico alla progettazione nei confronti dell’ambiente, i cui meriti gli sono stati riconosciuti con l’attribuzione di svariati premi, tra i quali: ‘RIBA Sustainability Award nel 2006’, ‘Queen’s Award for Sustainable Development’ e ‘The Civic Trust’s Sustainability Award’ entrambi nel 2003, ‘Architect Journal’s Sustainability Award’ nel 2005.
Il team inglese ha altresì vinto il premio ‘Civic Trust award’ per Accordia, un nuovo quartiere residenziale di Cambridge, con il quale si dimostra che è possibile anche per un edificio di grandi dimensioni, coniugare gli standards di larga scala con la qualità architettonica.

L’intento perseguito dall’amministrazione londinese di offrire uno stile di vita sostenibile ai residenti, in base ai principi del ‘One Planet Living’ (per un pianeta che vive) spinge all’applicazione di una strategia tesa a ridurre notevolmente le emissioni di carbonio e l’impatto ambientale, grazie al ricorso a misure quali l’utilizzo di energie rinnovabili, un’architettura energeticamente efficiente, materiali naturali, una gestione integrata dei rifiuti, coltivazioni alimentari in loco e misure per trasporti ecologici come auto e motorini in comune. Le 200 abitazioni previste, dovrebbero essere progettate a zero emissioni e costruite secondo i più elevati livelli ambientali.

Il progetto di Gallions Park sembra essere l’avvio di quel dettagliato piano annunciato circa un mese fa dal sindaco di Londra per ridurre le emissioni di CO2 in città del 60% rispetto ai valori del 1990 entro 20 anni, rendendo la capitale britannica la città capofila nella battaglia contro i cambiamenti climatici, in coerenza col ‘climate bill’ del governo inglese, che mira a qualificare il Regno Unito come il primo paese verde del pianeta.

Copyright © - Riproduzione riservata
Londra: eco edilizia per un intero quartiere, Gallions Park Edilone.it