La Maison Tropicale di Jean Prouvé alla Tate Modern | Edilone.it

La Maison Tropicale di Jean Prouvé alla Tate Modern

wpid-MaisonTropicale1.jpg
image_pdf

Dal 1° febbraio è stata ricostruita a Londra, nello spazio esterno della Tate Modern, ‘La Maison Tropicale‘ del visionario modernista Jean Prouvé, pioniere dell’architettura nomade. La stessa è aperta al pubblico dal 5 febbraio u.s.
La struttura della Maison Tropicale è leggera e costituita da fogli piegati in alluminio e acciaio; è eretta su pilastri di cemento armato. In impeccabile stile industriale, la casa è costruita per adattarsi perfettamente al clima tropicale, con una veranda ed una schermatura solare regolabili in alluminio, mentre gli oblò blu in vetro proteggono contro i raggi ultravioletti e il doppio tetto aumenta la ventilazione.

Si tratta del modello di un prefabbricato ideato dall’architetto negli anni cinquanta ed ora ricostruito nello spazio museale esterno. Eretto per la prima volta nel 1951 a Brazzaville, Repubblica del Congo, era uno dei tre prototipi prefabbricati modulari che Prouvé (1901-1984), progettò e fabbricò per i burocrati francesi delle colonie in Africa occidentale, tra il 1949-1951, come soluzione di case economiche ed adatte al clima tropicale. L’idea non piacque ai militari francesi e, di quella visione architettonica radicale, la Maison Tropicale rimane a testimonianza, seppur di un’idea infruttuosa di successo.

Nel caso dell’esposizione in programma fino al 13 aprile 2008, La Maison Tropicale è stata data in prestito alla Tate in supporto alla mostra ‘Maison Tropicale for Design Museum at Tate Modern‘, che il Design Museum sta dedicando a Jean Prouvé(1901-1984), ritenuto un genio tra i designer del 20° secolo, autore elegante del progetto di case prefabbricate, componenti e facciate, nonché mobili per la casa, ufficio e scuola.

Proprietario della Maison Tropicale è l’imprenditore André Balazs, che la comprò all’asta di New York dello scorso anno, dopo il ritrovamento della stessa nel 2000 ed il conseguente lavoro di restauro eseguito in Francia.
André Balazs, importante imprenditore del settore alberghiero, ha commissionato vari progetti ad architetti contemporanei come Jean Nouvel, Shigeru Ban, e Richard Gluckman ed è a capo della André Balazs Case, una catena di innovativi alberghi e residence che hanno ricevuto sia critiche, sia riconoscimenti per l’eccellenza del design.

Per altre informazioni, consultare il sito web:
http://www.lamaisontropicale.com/www/

Copyright © - Riproduzione riservata
La Maison Tropicale di Jean Prouvé alla Tate Modern Edilone.it