Internazionalizzazione: imprese italiane alla Fiera Rebuild Iraq 2007 | Edilone.it

Internazionalizzazione:
imprese italiane alla Fiera Rebuild Iraq 2007

wpid-RebuildIraq2007.jpg
image_pdf

Si svolgerà dal 7 al 10 maggio 2007 in Giordania, presso l’International Exhibition Center ABDALI di Amman.

La rassegna Rebuild Iraq 2007 è dedicata ai seguenti settori:
– costruzioni civili;
– energia elettrica;
– strade e ponti;
– aeroporti e porti;
– telecomunicazioni;
– impianti idrici (comprese fognature e depurazione acque), oil e gas;
– sanità;
– agricoltura;
– istruzione, IT (compresi impianti di sicurezza);
– beni di consumo durevoli;
– beni di largo consumo (casalinghi, cosmetici, prodotti elettrici ed elettronici, tessili, calzature, prodotti in pelle, alimentari, etc.);

La partecipazione ufficiale delle imprese è stata prevista, nell’ambito del Programma Promozionale 2007, dall’ICE, che curerà l’organizzazione della collettiva italiana su una superficie di mq. 800, articolata nel padiglione B del complesso fieristico. Le aziende italiane partecipanti potranno presentare in fiera esclusivamente prodotti Made in Italy.

La presenza Italiana in Giordania si caratterizza più sotto il profilo commerciale che sotto quello degli investimenti produttivi. L’interscambio Italia-Giordania registra esportazioni per 323.401.000 di euro ed importazioni per 23.550.000 euro con un saldo assoluto di +299.851.000 (dati ICE al 2005).
Non si registrano, infatti, rilevanti investimenti italiani effettuati nel paese. La presenza di aziende italiane nel paese è orientata principalmente alla realizzazione di infrastrutture (Condotte, Ansaldo, E.M.I.T., Compagnia delle Opere Pubbliche, Lotti) o all’insediamento stabile attraverso Ufficio Regionali (Chimec, Prodit Engineering, Texco, ecc) con proiezione verso i paesi limitrofi, in particolare Siria e Iraq. Nella città di Amman, operano attualmente soltanto tre joint-venture italo-giordane nei settori orafo e della produzione dei fusti metallici.

L’attenzione delle imprese italiane al mercato giordano risponde alle indicazioni date dalla Commissione europea, nel programma presentato a marzo 2007 come esplicazione della politica di vicinato nel periodo 2007-10 che l’UE vuole attuare nei confronti della Giordania. Obiettivo del programma è sostenere l’attuazione della strategia nazionale di riforme economiche, sociali e politiche, e favorire l’attuazione del piano d’azione definito di concerto tra l’UE e la Giordania. Il contributo di 265 milioni di euro traduce la volontà della Commissione di rafforzare le relazioni tra l’UE e la Giordania.

Le priorità definite dal piano d’azione nella cooperazione tra l’UE e la Giordania riguardano: il sostegno alla democrazia, lo sviluppo degli scambi, l’occupazione, l’istruzione, l’acqua, l’energia e il rafforzamento delle istituzioni.
Per altre informazioni, consultare il sito:
http://www.rebuild-iraq-expo.com/index.asp
o
http://www.ice.it

Copyright © - Riproduzione riservata
Internazionalizzazione:
imprese italiane alla Fiera Rebuild Iraq 2007
Edilone.it