Internazionalizzazione: artigiani toscani delle costruzioni ed architetti russi | Edilone.it

Internazionalizzazione: artigiani toscani delle costruzioni ed architetti russi

wpid-design_italiano_02.jpg
image_pdf

Il Ministero per lo sviluppo economico ha dato il proprio sostegno alle iniziative degli immobiliaristi italiani per la promozione degli investimenti immobiliari in Italia da parte degli investitori dell’Est Europa. Un’area che si è rivelata una vera e propria scoperta per quanti lavorano in quest’ambito per l’apprezzamento dei manufatti italiani e dei prodotti dell’indotto di settore: dalle ceramiche all’oggettistica, dagli infissi ai serramenti, ai materiali innovativi utilizzati nell’edilizia italiana.  Ed è appunto al cuore dell’Est Europeo che gli artigiani toscani hanno puntato con il debutto nei giorni scorsi a Mosca della società Arcarussia.ru, la prima business community che mette insieme  l’eccellenza della produzione manifatturiera italiana e la creatività degli architetti russi nei settori del building construction e interior design.

 Il progetto, realizzato da ARCA Architecture Accounting e WAYIN, The Communities Network Maker, grazie a un finanziamento dalla Camera di Commercio di Firenze, rappresenta una moderna ed efficace alternativa per favorire l’internazionalizzazione delle PMI e l’identificazione di concrete opportunità per lo sviluppo del business.

 Nell’imponente cornice del Forum Hall di Mosca si è svolto  l’evento ITALIAN WUNDERKAMMER per presentare WWW.ARCARUSSIA.RU, la prima business community finalizzata a sviluppare contatti commerciali tra architetti russi e una selezione di eccellenti aziende italiane appartenenti al settore dell’interior design e building construction.

600 architetti russi, le principali Istituzioni italiane a Mosca (ICE, Camera di Commercio Italo Russa, Toscana Promozione, Promofirenze, l’Ambasciata d’Italia) e una selezione di 20 aziende italiane e toscane in particolare hanno assistito al suo battesimo.

 Il progetto, nato dalla collaborazione tra ARCA – Architecture Accounting, societá da anni presente sul mercato russo che offre servizi di rappresentanza commerciale e consulenza tecnica sui progetti, CNA Firenze, la Confederazione degli artigiani e delle PMI e di WAYIN, Community Network Maker, multimedia company da oltre 20 anni al servizio delle imprese nel processo di costruzione della marca e dell’internazionalizzazione delle attività, nasce dall’analisi di due diverse esigenze: da un lato, le necessità degli architetti, alla continua ricerca di visibilità e prodotti e soluzioni di qualità, originalità ed esclusività; dall’altro quelle delle aziende italiane, anche di piccole dimensioni e con prodotti di nicchia, con grandissima capacità di realizzazione delle idee creative più ricercate per le quali il mercato russo rappresenta una grande opportunità.

Il progetto, già testato grazie all’iniziativa Cuore Toscano di CNA, ha dimostrato la sua validitá: 5 milioni di € di preventivi e 1.5 milioni di € di ordini chiusi solo nel mese di gennaio.  Gli obiettivi del progetto ARCARUSSIA sono ambiziosi: raggiungere entro fine anno 200 architetti associati e 300 aziende tra industria e realtà artigianali. Questo significa un’offerta di circa 10.000 prodotti, espressione dell’eccellenza manifatturiera del nostro paese.

L’evento Italian Wunderkammer ha anche ospitato un’esposizione delle creazioni di altissima qualità manifatturiera di piccole aziende artigiane, esempi di tradizioni centenarie e sapienti abilità, e di grandi aziende come Richard Ginori, tra le più antiche in Italia, che per l’occasione ha esposto l’ultimo esemplare disponibile per la vendita di un pezzo storico e unico della sua collezione: la famosa “Giardiniera”, realizzata ancora oggi con stampi originali del ‘700. L’ambiente espositivo é stato interamente arredato e realizzato da UNOPIU’, leader mondiale in arredamento da esterni.

Copyright © - Riproduzione riservata
Internazionalizzazione: artigiani toscani delle costruzioni ed architetti russi Edilone.it