In Danimarca il primo eco-quartiere ad idrogeno | Edilone.it

In Danimarca il primo eco-quartiere ad idrogeno

wpid-H2PIA_2.jpg
image_pdf

Sotto la sigla H2PIA si nasconde una proposta rivoluzionaria che si appresta a diventare realtà in Danimarca. Il primo quartiere interamente alimentato ad idrogeno, la cui costruzione dovrebbe iniziare nel 2007, comprenderà diverse tipologie residenziali ed edifici per servizi e stoccaggio dell’energia. Gli edifici avranno gradi diversi di autonomia energetica, dall’indipendenza totale all’allacciamento alla rete servita dalla centrale di produzione locale. Il progetto, di cui si possono trovare maggiori informazioni sul sito www.h2pia.com, rilancia in grande stile l’idea della completa indipendenza dai combustibili fossili, che proprio nei paesi scandinavi sta vivendo una stagione di grande rilancio, dopo che qualche anno fa l’Islanda annuncià la porpria intenzione di convertire ad idrogeno la propria intera economia. Non si conosce ancora l’esatta ubicazione di H2PIA, eccetto il fatto che avverrà sul territorio danese. E’ invece certa l’intenzione di avviarne la costruzione entro il 2007, in un sito vicino ad una città più o meno piccola o isolatamente in campagna.

H2PIA è una visione per la società del futuro, in cui i cittadini produrranno autonomamente l’energia di cui necessitano. L’idrogeno è la risposta al problema dell’esurimento delle riserve mondiali di combustibili fossili.
La crescente scarsità del petrolio nei prossimi decenni, da lungi prevista, condurrà agli aumenti netti del suo prezzo e ad una dipendenza crescente dalle nazioni produttrici. Aggiungendo a ciò, la crescita delle emissioni di CO2 che nuociono all’ambiente, è chiara l’urgenza di trovare una nuova soluzione rispondente alle necessità ambientali.

H2PIA intende mostrare le possibilità di crescita in un modello sociale basato sull’idrogeno, perseguendo obiettivi di libertà, pulizia energetica ed autonomia.
Libertà, sotto il profilo dell’indipendenza dei cittadini dal petrolio, in quanto essi producono ed utilizzano il proprio combustibile sotto forma d’idrogeno. – Energia pulita, perché l’idrogeno è prodotto da fonti di energia rinnovabile: sole e vento. E l’unica eccedenza lasciata dal prodotto è l’acqua pura. – Creatività ed innovazione perché la creazione di H2PIA richiede una stretta collaborazione fra il privato ed il settore pubblico e la cooperazione fra la gente che lavora con la tecnologia, l’architettura, il disegno ed il trasporto.

Il progetto testè descritto, è frutto dell’attività scientifica dell’ “HIRC – Centro per la Ricerca e l’innovazione dell’idrogeno”( in Danimarca)-, un centro di ricerca scientifica sull’uso tecnologico dell’idrogeno. Scopo della sua attività è creare le basi per un rapido sviluppo dello sfruttamento commerciale della ricerca tecnologica sull’idrogeno stesso, da portare avanti in collaborazione con le università, gli istituti di ricerca, le istituzioni pubbliche e, in particolare, le aziende commerciali.
Per ulteriori informazioni: http://www.hirc.dk/

Copyright © - Riproduzione riservata
In Danimarca il primo eco-quartiere ad idrogeno Edilone.it