Imprese: mercato edile in Polonia, Samoter Tour il 17 maggio | Edilone.it

Imprese: mercato edile
in Polonia,
Samoter Tour il 17 maggio

wpid-costruzioni.jpg
image_pdf

Per promuovere l’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese italiane del comparto delle costruzioni, Veronafiere, Unicredit Banca d’Impresa, Ucomesa (Unione costruttori macchine edili, stradali, minerarie ed affini) e Comamoter (Costruttori macchine movimento terra) hanno organizzato il Samoter Tour 2008, strumento operativo e promozionale per i mercati esteri di Samoter, il Salone Internazionale Triennale delle Macchine Movimento Terra, da Cantiere e per l’Edilizia, da tempo fortemente impegnato nella creazione di eventi che avvicinino le aziende ai ‘nuovi mercati’ e che le supportino nella loro internazionalizzazione

La prima tappa del Samoter Tour si è tenuta lo scorso 26 Settembre a Plovdiv, in Bulgaria e riparte quindi a breve dalla Polonia il 17 Maggio con un workshop ospitato dalla manifestazione Maszbud, presso la fiera di Kielce (16-18 Maggio 2007).

Nell’ambito della 9a Fiera Internazionale delle Attrezzature per l’Edilizia e Veicoli Speciali, promossa dalla Fiera di Kielce con la quale Veronafiere ha stretto un accordo globale di collaborazione, si svolgerà un workshop tra imprese di settore e operatori polacchi. Verrà presentata una panoramica del mercato polacco delle costruzioni con le relative opportunità e prospettive per gli operatori di settore.
Le successive tappe di Samoter Tour comprendono la Russia (giugno), la Romania (novembre ) e nel 2008 la Turchia (giugno).

Nell’ambito di queste iniziative ed anticipando il Samoter Tour Polonia, si è svolto lo scorso 26 marzo, su organizzazione di Veronafiere in collaborazione con ICE Varsavia, un Seminario sui Fondi UE ed i piani di sviluppo delle infrastrutture in Polonia, quale momento di approfondimento sulle prospettive di sviluppo delle infrastrutture in Polonia per gli operatori italiani del settore e della filiera.

Dall’incontro sono emerse nuove e importanti prospettive in Polonia per il mondo delle costruzioni, specie nei settori infrastrutture ed ambiente.
Per la Polonia, quinto paese europeo per popolazione, rispetto al 2006 si prevede un PIL del 5,4% per il 2007, disoccupazione in discesa, crescita dei consumi del 5,2%. A questi elementi, che ne fanno un Paese in forte sviluppo, si aggiunga il fatto di essere il principale destinatario dei fondi strutturali dell’Unione

L’obiettivo del governo polacco è di concentrare nel piano di spesa 2007 la maggior parte delle risorse europee disponibili nell’ambito dei Programmi operativi finanziati dallo stanziamento UE 2004-06. A partire dal gennaio 2008, il governo prevede di concentrarsi sui progetti previsti dallo stanziamento per la politica di coesione 2007-13, che prevede 65 miliardi di Euro, il 71% dei quali da destinare ad edilizia ed ambiente.

La Polonia, mercato in evoluzione e terzo partner italiano di scambio, maggiore anche della Cina, costituisce un importante corridoio di passaggio verso i paesi dell’Europa dell’Est, in seno ai quali, il paese ha avuto il ritmo medio di crescita più sostenuto negli ultimi dieci anni con l’avvio di un vasto processo di privatizzazione dell’industria polacca che ha portato ad un rapido sviluppo e ha consentito l’arrivo di cospicui capitali, accompagnati da un’apertura del mercato a merci, servizi e investimenti ivi compreso il settore immobiliare.

In Polonia, dopo l’ascesa del mercato residenziale, si pensa alle infrastrutture: aziende, strade ed autostrade. Una volta instaurato il sistema di collegamento stradale, si presume che si creeranno buone opportunità d’investire in tutti i settori collaterali come gli autogrill ed i motel.

Per altre informazioni sugli eventi fieristici in Polonia, consultare il sito:
http://www.targikielce.pl/

Copyright © - Riproduzione riservata
Imprese: mercato edile
in Polonia,
Samoter Tour il 17 maggio
Edilone.it