Sicurezza negli edifici, cresce il fatturato delle imprese del settore | Edilone.it

Sicurezza negli edifici, cresce il fatturato delle imprese del settore

Anie Sicurezza fa il punto sui comparti italiani della sicurezza per gli edifici, che nel 2014 hanno registrato significativi incrementi di fatturato

rilevazione_incendio
image_pdf

Aumenta il fatturato dell’industria italiana della sicurezza negli edifici: nel 2014 l’intera filiera ha registrato un incremento del fatturato aggregato del 5%, per un giro di affari complessivo di quasi 2 miliardi di euro. Il dato è stato fornito dall’Assemblea generale di Anie Sicurezza, l’associazione afferente ad Anie che rappresenta le imprese attive nei comparti dell’antintrusione, del controllo accessi, della videosorveglianza, della rivelazione automatica incendio e della building automation.

Il risultato deriva in primo luogo dal driver primario di sviluppo del settore, ovvero la presenza di un’offerta poliedrica e attenta alle nuove esigenze espresse dagli utenti. Da segnalare i picchi in alcuni settori specifici: videosorveglianza +10%; antintrusione +7% e rivelazione incendio +2% che confermano la vivacità della domanda da parte di mercati quali la Pubblica amministrazione, il segmento Retail e quello Industrial. A ciò va aggiunto il ruolo del mercato residenziale, in netta ripresa rispetto agli scorsi anni, e dall’export, che si rivolge ad alcune aree principali, come i Balcani, il Nord Africa, l’Africa Subsahariana e il Medio Oriente.

Tra le attività rivolte ai soci ricordate all’interno dell’assemblea, i progetti come “Indici di competenza”, l’attività di promozione del networking e della collaborazione inter-filiera con tutti gli altri operatori e rappresentanti di categoria del comparto. Proprio in questo senso è andato il convegno “Sicurezza&Oltre”, dedicato alla protezione delle infrastrutture critiche. Anche “Sicurezza 2014”, inoltre, ormai consolidato appuntamento e punto di riferimento per il comparto a livello nazionale e internazionale, si è mossa in questa direzione di sinergia e cooperazione. Da ricordare infine che il 2014 è stato anche l’anno della nascita della prima rete d’impresa “made in Anie”, che ha coinvolto aziende associate del comparto Sicurezza che nel “Keep Control Team” hanno deciso di mettere in comune esperienze e clienti. Si tratta di un approccio che ha caratterizzato anche la task force Anie-Assiv per efficacia ed efficienza in un mercato più evoluto in quanto a sistematizzazione dei servizi e dei prodotti, nonché nella partecipazione attiva dell’Associazione a progetti europei nell’ambito dell’omologa europea Euralarm.

Copyright © - Riproduzione riservata
Sicurezza negli edifici, cresce il fatturato delle imprese del settore Edilone.it