Termovalorizzatori Sicilia: sospesi gli atti di autorizzazione | Edilone.it

Termovalorizzatori Sicilia: sospesi gli atti di autorizzazione

wpid-16825_inceneritori.jpg
image_pdf

Decisa la sospensione degli atti di autorizzazione relativi agli impianti di incenerimento rilasciati dal precedente Governo, per l’oggettiva presenza di vizi di validità negli stessi e per la mancanza della valutazione Ippc (emissioni in atmosfera) da parte dell’organo competente, nel corso della Conferenza di Servizi svoltasi il 22 novembre u.s. presso il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Convocata sul tema delle vicende relative alle emissioni in atmosfera dei termovalorizzatori siciliani, la Conferenza si è svolta alla presenza del ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio e dei rappresentati del ministero dello Sviluppo Economico, del Ministero della Salute e del presidente della Regione Siciliana Totò Cuffaro.

A seguito della condivisione da parte dei Ministeri dello Sviluppo Economico e il Ministero della Salute, durante l’incontro, della suddetta proposta di sospensione del Ministro dell’Ambiente, quest’ultimo si è impegnato a svolgere la valutazione IPPC necessaria entro 60 giorni dalla riapertura procedimento.

Il testo della comunicazione diffusa dal Ministero dell’Ambiente è consultabile dal sito: http://www2.minambiente.it/sito/home.asp

Copyright © - Riproduzione riservata
Termovalorizzatori Sicilia: sospesi gli atti di autorizzazione Edilone.it