Quarto Conto Energia e proroga per gli edifici pubblici | Edilone.it

Quarto Conto Energia e proroga per gli edifici pubblici

wpid-432_QuartoContoEnergiaprorogaedificipubblici.jpg
image_pdf

Come disposto dal Dm 5 luglio 2012, il Quarto Conto Energia continua ad applicarsi agli impianti realizzati su edifici e su aree delle amministrazioni pubbliche, entrati in esercizio entro il 31 dicembre 2012.

La Legge 24 dicembre 2012 n.228, la cosiddetta Legge di stabilità 2013, ha prorogato il termine dell’entrata in esercizio di tali impianti: al 31 marzo 2013, purché a tale data l’impianto sia stato debitamente autorizzato; al 30 giugno 2013, purché l’impianto, al 31 marzo 2013, sia stato debitamente autorizzato e sottoposto alla procedura di Via; al 30 ottobre 2013 nel caso di impianti sottoposti alla procedura di Via e che siano stati autorizzati successivamente al 31 marzo 2013.

Per gli impianti interessati alle proroghe, ai fini dell’invio delle richieste di incentivazione, resta fermo il limite del costo indicativo cumulato degli incentivi di 6,7 miliardi di euro l’anno. Gli impianti con data di entrata in esercizio successiva al 31 dicembre 2012 accederanno alle tariffe incentivanti del Quarto Conto Energia relative all’anno 2013.

Copyright © - Riproduzione riservata
Quarto Conto Energia e proroga per gli edifici pubblici Edilone.it