Nuova norma CEI 81-10: Protezione contro i fulmini | Edilone.it

Nuova norma CEI 81-10: Protezione contro i fulmini

wpid-fulmine.jpg
image_pdf

E’ stata pubblicata la Norma CEI 81-10; V1 “Protezione contro i fulmini”, tra le cui novità è da segnalare il principio che la valutazione del rischio deve essere eseguita per tutte le strutture in conformità alla Norma CEI EN 62305-2. La Variante fornisce la modifica alla Premessa Nazionale contenuta nelle quattro norme che costituiscono la serie di Norme CEI EN 62305, nonché le modifiche ad alcuni articoli delle Norme CEI EN 62305-1, CEI EN 62305-2 e CEI EN 62305-3.
Tra le più importanti novità contenute nella Variante da segnalare il principio che la valutazione del rischio deve essere eseguita per tutte le strutture in conformità alla Norma CEI EN 62305-2 e devono essere individuate le misure di protezione necessarie a ridurre il rischio a valori non superiori a quello ritenuto tollerabile dalla Norma stessa.
Il nuovo fascicolo contiene una rilevante nota sulla progettazione a regola d’arte degli edifici ai fini della protezione contro le sovratensioni, indicando come riferimento fondamentale sia la Norma CEI 64-8 sia la serie di Norme CEI 81-10.
La Variante riporta inoltre valori di coefficienti necessari a determinare la protezione delle strutture contro i fulmini, ricavati dalla esperienza professionale dei progettisti in seguito all’utilizzo delle norme per la protezione contro i fulmini.

La serie di Norme CEI EN 62305/1-4 è composta dalle seguenti quattro Parti:
CEI EN 62305-1 “Protezione contro i fulmini. Principi generali”
CEI EN 62305-2 “Protezione contro i fulmini. Valutazione del rischio”
CEI EN 62305-3 “Protezione contro i fulmini. Danno materiale alle strutture e pericolo per le persone”
CEI EN 62305-4 “Protezione contro i fulmini. Impianti elettrici ed elettronici nelle strutture”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Nuova norma CEI 81-10: Protezione contro i fulmini Edilone.it