Norme sull'accessibilità agli ascensori delle persone, compresi i disabili | Edilone.it

Norme sull’accessibilità agli ascensori delle persone, compresi i disabili

wpid-piattaforma_disabili.jpg
image_pdf

Ascensori, piattaforme elevatrici e servoscala sono i mezzi oggi diffusamente noti ed ampiamente utilizzati per affrontare e risolvere il problema dell’accesso dei disabili ai piani superiori.

I criteri di progettazione e le specifiche affinché le apparecchiature sopra menzionate garantiscano il superamento delle barriere architettoniche, sono contenuti nei decreti 236/89 e 503/96.

L’emanazione delle direttive ascensori e macchine hanno introdotto requisiti essenziali di sicurezza, procedure per l’attestazione della rispondenza delle apparecchiature a tali requisiti e procedure per l’applicazione della marcatura CE che i fabbricanti devono rispettare e che gli Stati Membri devono far proprie per garantire la libera circolazione dei prodotti conformi a tali direttive.

Per gli ascensori, in particolare, la materia è stata disciplinata, a livello comunitario, con la norma UNI EN 81-70:2005, la quale specifica i requisiti minimi per l’accesso e l’utilizzo sicuro e indipendente degli ascensori da parte delle persone, incluse quelle con determinati tipi di disabilità. La norma 81-70 contiene inoltre dei richiami ad altre norme armonizzate (come la EN 81-28).

Anche per le piattaforme elevatrici per disabili e per i servoscala sono in avanzato corso di preparazione due norme che saranno punto di riferimento per la costruzione, l’installazione, la manutenzione di tali apparecchiature.

Copyright © - Riproduzione riservata
Norme sull’accessibilità agli ascensori delle persone, compresi i disabili Edilone.it