La turbina aeronautica per il teleriscaldamento | Edilone.it

La turbina aeronautica per il teleriscaldamento

wpid-382_bolgiano.jpg
image_pdf

È stato avviato un progetto di aggiornamento per l’impianto di teleriscaldamento di Bolgiano a San Donato Milanese (Milano) attraverso l’installazione di una nuova turbina a gas di derivazione aeronautica e di altri apparati innovativi per aumentare la flessibilità e l’efficienza dell’impianto.

L’impianto di cogenerazione di Bolgiano produce attualmente oltre 267.000 megawattora (MW) di energia termica all’anno con quattro turbine a gas già installate. La rete ha un’estensione di 56 chilometri circa e fornisce riscaldamento e acqua calda a 20.000 nuclei familiari sul territorio.

Il progetto di rinnovamento, firmato da General Electric ed Enipower, è stato avviato per rispondere, da un lato, alla direttiva Ippc (prevenzione e riduzione integrate dell’inquinamento) e, dall’altro, all’età dell’impianto.

In termini di risparmio energetico le stime parlano di circa 181.000 megawattora di energia termica annua, pari a 15.600 TEP (tonnellate equivalenti di petrolio) annue per il distretto di Bolgiano. A progetto completato, la struttura sarà in grado di realizzare un risparmio dell’84% di emissioni NOx e del 20% di emissioni CO2.

O.O.

Copyright © - Riproduzione riservata
La turbina aeronautica per il teleriscaldamento Edilone.it