Il nuovo parco fotovoltaico di Cavriglia sorge sull'ex miniera di carbone | Edilone.it

Il nuovo parco fotovoltaico di Cavriglia sorge sull’ex miniera di carbone

wpid-16548_367_cavriglia.jpg
image_pdf

Appena inaugurato, il parco fotovoltaico da 10 MW di Santa Barbara del Comune di Cavriglia, Arezzo, nasce sulle “ceneri” di un ex-miniera di carbone. E’ composta da più di 41.540 moduli solari , in grado di produrre circa 12.609 MWh di energia elettrica, soddisfacendo le necessità di 3.300 abitazioni. Oltre, dunque, ad essere garantita l’autosufficienza energetica da rinnovabili al Comune di Cavriglia, saranno risparmiate 5.531 tonnellate di CO2 e 2.085 tonnellate di petrolio all’anno.

La struttura sarà integrata nel territorio attraverso alcuni interventi, come alberi e siepi campestri lungo il perimetro dell’area, che sarà percorso, all’esterno, da un circuito ciclistico di 1.122 metri.

L’installazione della centrale e la sua integrazione nel verde hanno dato un grande contributo alla riqualificazione e messa in sicurezza della scarpata adiacente, oltre che alla risoluzione del problema del deflusso delle acque.

C.C.

Copyright © - Riproduzione riservata
Il nuovo parco fotovoltaico di Cavriglia sorge sull’ex miniera di carbone Edilone.it