Il mini-eolico sui tetti degli Italiani | Edilone.it

Il mini-eolico sui tetti degli Italiani

wpid-mini_impianto_eolico2.jpg
image_pdf

Il decreto sui Certificati Verdi ha indotto una rilevante richiesta in Italia anche da parte dei singoli utenti, che hanno ora la possibilità di utilizzare le fonti rinnovabili senza la mediazione di un grosso impianto. Ciò è reso possibile dalla tecnologia di ultima generazione e dalla volontà di alcuni operatori del settore che hanno deciso di investire nel mini e nel microeolico, piccoli impianti con potenze da 5 fino a 100 kW.

Il minieolico è già stato avviato in altri paesi, i quali lo stanno sperimentando con successo. Gli studi dell’American Wind Energy Association prevedono, negli Stati Uniti, l’installazione di mini eolico per complessivi 50.000 MW nei prossimi 5 anni, con una produzione di energia elettrica pari al 3% del consumo totale degli Usa.

In Italia questi impianti stanno nascendo solo adesso, ma si può facilmente intuirne la potenzialità: occupano spazi ristretti, hanno un basso impatto sul territorio e non necessitano di apposite infrastrutture per l’installazione di torri alte 10-20 metri e di rotori da 3 a 10 metri di diametro.

Gli attuali costi del mini eolico sono all’incirca tra i 2 e i 3 mila euro per kW installato e un impianto di 20 kW con 2.000 ore di resa annua, produce 40 MWh di energia elettrica che, tra costi evitati e certificati verdi, realizza un ricavo di circa 10 mila euro l’anno per i 12 anni di validità dei certificati verdi.

Copyright © - Riproduzione riservata
Il mini-eolico sui tetti degli Italiani Edilone.it