Gli italiani preferiscono il riscaldamento centralizzato: a conti fatti conviene ed è ecologico | Edilone.it

Gli italiani preferiscono il riscaldamento centralizzato: a conti fatti conviene ed è ecologico

wpid-16647_256_termosifoni.jpg
image_pdf

Si ritorna al centralizzato. Questo è quello che emerge da un’indagine del gruppo Immobiliare.it su 2,5 milioni di annunci online, che evidenzia come il 10% delle abitazioni nuove o ristrutturate abbia preferito un impianto centralizzato di nuova generazione al termoautonomo. Secondo i dati comunicati dal leader del mercato immobiliare il valore è quasi raddoppiato se confrontato con quello dello scorso anno e quintuplicato rispetto ad appena 24 mesi fa.

Carlo Giordano, amministratore delegato del Gruppo Immobiliare.it, commenta così: “Dopo anni in cui ha imperato il termo autonomo, che in realtà ha avuto il grande merito di migliorare le abitudini di consumo più che i costi veri e propri, ci si è resi conto che il risparmio non era poi così rilevante. La novità degli ultimi anni è quella di dotare il riscaldamento centralizzato di una sorta di autonomia nell’utilizzazione del calore appartamento per appartamento”.

In pratica ogni radiatore viene munito di una valvola destinata a svolgere la doppia funzione di regolazione della temperatura stanza per stanza e di misura automatica e continuativa della quantità di calore che la caldaia centralizzata fornisce a ciascun radiatore.

Risultato: si riscalda con maggiore autonomia e si risparmia. A guidare questa rivoluzione silenziosa sono il Trentino Alto Adige, il Friuli Venezia Giulia e la Lombardia. Fanalino di coda, Sicilia e Campania. Il Nord, in generale, si dimostra molto più pronto a recepire il cambiamento e anche più attento all’ambiente. In questa parte d’Italia solo il 15 per cento delle case nuove ha un riscaldamento centralizzato di vecchia concezione, mentre al Centro Sud il valore cresce fino al 35 per cento.

Un’ultima curiosità: la regione con la maggior percentuale di riscaldamenti autonomi è la Sardegna dove ben il 73 per cento degli immobili è riscaldato in questo modo. Secondo, ancora una volta, il Trentino Alto Adige, segue, ma a distanza, la Lombardia.

Copyright © - Riproduzione riservata
Gli italiani preferiscono il riscaldamento centralizzato: a conti fatti conviene ed è ecologico Edilone.it