Erg: completate modifiche agli Impianti Nord Isab | Edilone.it

Erg: completate modifiche agli Impianti Nord Isab

wpid-ERG.jpg
image_pdf

La Erg, principale Gruppo indipendente italiano operante nei settori dell’energia e del petrolio, ha reso noto che la Direzione Tecnica ha completato, nei tempi stabiliti, il piano operativo delle modifiche per la messa in esercizio delle restanti unità da riavviare degli Impianti Nord della Raffineria ISAB, interessati dall’incidente del 30 aprile scorso.Ciò viene comunicato in una nota in cui si legge che attualmente la società è in attesa del parere favorevole delle commissioni tecniche preposte, previsto entro il 15 luglio prossimo.

Per quanto riguarda l’impianto di produzione di energia elettrica ISAB Energy, a far data del 28 giugno, la sua potenza è di circa 510 MW rispetto alla potenza massima di riferimento (528 MW), questo grazie all’impiego temporaneo di un trasformatore sostitutivo installato in seguito al guasto che il 10 aprile scorso ha interessato uno dei trasformatori principali dell’impianto. La potenza di circa 510 MW rappresenta un miglioramento di 30 MW rispetto a quanto previsto in precedenza.

La ERG, che opera nella raffinazione del greggio, nella distribuzione di prodotti petroliferi e nella produzione di energia elettrica, rappresenta oggi circa il 22% della capacità totale di raffinazione nazionale e si posiziona come secondo operatore del settore in Italia. Le vendite ERG sul mercato interno coprono il 9% dei fabbisogni nazionali di prodotti petroliferi.

Copyright © - Riproduzione riservata
Erg: completate modifiche agli Impianti Nord Isab Edilone.it