Eolico: primo impianto italiano con pale verticali a Trento | Edilone.it

Eolico: primo impianto italiano con pale verticali a Trento

wpid-EolicoVerticale.jpg
image_pdf

E’ stato inaugurato alla presenza del ministro Pecoraro Scanio, il primo impianto eolico a pale verticali Ropatec di ultima generazione da 20Kw, presso lo stabilimento Pejo nella zona industriale di Lavis, a Trento Nord. Ciò che caratterizza tale tipo di impianto, rispetto ai tradizionali impianti a pale, risiede nel fatto di girare indipendentemente dalla direzione del vento. Inoltre, l’impianto parte già con venti di intensità pari a tre metri al secondo, è silenzioso, pressoché privo di manutenzione e fornisce energia anche in situazioni climatiche avverse, quali forti bufere di vento, con un alto rendimento. Queste peculiarità – secondo le dichiarazioni della società – rendono la tecnologia ad assi verticali di Ropatec Windrotor all’avanguardia.

Con i nuovi sistemi di controllo collegati agli impianti la produzione Ropatec si può immettere in rete con utilizzo sia come eolico termico sia come sistema ibrido in assenza della rete elettrica, il tutto secondo le normative vigenti. Tale aspetto è stato evidenziato dal ministro che ha, tra l’altro, ricordato gli stanziamenti inseriti nella finanziaria per le fonti energetiche rinnovabili in Italia e ha citato il settore del minieolico come parte integrante di una strategia di massimizzazione delle opportunità offerte dalle fonti energetiche. L´’mpianto Ropatec 20Kw fa parte della nuova generazione eolica – si legge sempre nella nota – ed è frutto di dodici anni di ricerche avanzatissime nel settore delle nuove tecnologie eco-sostenibili . Una soluzione in più, dunque, per lo sviluppo dell’eolico anche in situazioni dove non si possono installare grandi impianti.

L’inaugurazione del 27 novembre u.s. si è svolata alla presenza di Lorenzo Dellai, presidente della Regione e della Provincia autonoma di Trento, Luis Durnwalder, presidente della Provincia autonoma di Bolzano, Alberto Pacher, sindaco di Trento, Luigi Spagnolli, sindaco di Bolzano e l’Amministratore delegato della Ropatec, Robert Niederkofler. L’incontro è stata anche l’occasione per scambiare opinioni e informazioni con il Ministro, con particolare riferimento al futuro del Minieolico come parte integrante di una strategia di massimizzazione delle opportunità offerte dalle fonti energetiche rinnovabili in Italia.

Copyright © - Riproduzione riservata
Eolico: primo impianto italiano con pale verticali a Trento Edilone.it