Eolico offshore in Sardegna: la Giunta dice no | Edilone.it

Eolico offshore in Sardegna: la Giunta dice no

wpid-16568_347_eolicooffshore.jpg
image_pdf

26 aerogeneratori in grado di produrre 36 MW di energia elettrica, collocati su torri alte 90 metri sul livello del mare tra Porto Torres e il Golfo dell’Asinara. Questo il progetto per un impianto eolico offshore presentato da Seva, società di Aosta, che ha chiesto al ministero l’autorizzazione. Ma all’installazione di pale sul mare si sono detti contrari gli ambientalisti e il presidente della Regione, Ugo Cappellacci, il quale ha ricordato che gli impianti offshore sono vietati in Sardegna.

La Giunta regionale aveva già espresso parere negativo sull’eolico offshore in occasione di un altro progetto simile, quello che Trevi Energy avrebbe voluto realizzare l’anno scorso nel golfo degli Angeli, a Cagliari, poi ritirato. “L’articolo 13 del piano casa approvato nel 2009 vieta il posizionamento di linee elettriche come quelle che dovrebbero essere realizzate per i parchi eolici in questione – ha affermato Cappellacci – . Il nostro orientamento è stato ribadito anche con la delibera del marzo 2010, che vieta espressamente la realizzazione di questo tipo di impianti”.

Sul progetto Seva sono intervenute anche le associazioni ecologiste di Cagliari, sottolineando che l’impianto sorgerebbe a distanza ravvicinata dalla costa, in particolare davanti al parco nazionale dell’Asinara e alla spiaggia della pelosa di Stintino (Sassari). “Dalle 27 centrali eoliche attuali con 8.453 Mw di potenza – ha sottolineato il portavoce delle organizzazioni ecologiste, Stefano Deliperi -, se fossero realizzate le altre 34 in attesa di autorizzazione, si giungerebbe a 61 parchi eolici in Sardegna, con ben 1.265 Mw di potenza. L’isola è del tutto autonoma rispetto alla rete nazionale e può contare sulla potenza installata di circa 2.200 Mw, pur impiegandone ogni giorno di solito 1.730. Con il potenziamento dei trasporti via cavo fra Sardegna e Penisola, non potranno essere esportati più di 1.000 Mw. Chi ci guadagna, quindi, nel tenere immagazzinati altri 800 Mw originati dall’eolico? Non certo la collettività”.

O.O.

Copyright © - Riproduzione riservata
Eolico offshore in Sardegna: la Giunta dice no Edilone.it