Consumi di energia elettrica: - 2% ad aprile | Edilone.it

Consumi di energia elettrica: – 2% ad aprile

wpid-ElectricityPylon.jpg
image_pdf

Roma – Nel mese di aprile 2006 la quantità di energia elettrica richiesta in Italia, pari a 25,2 miliardi di kWh, ha fatto registrare una flessione del 2% rispetto allo stesso mese del 2005. E’ quanto ha rilevato Terna, la società guidata da Flavio Cattaneo, che ha la responsabilità della trasmissione e del dispacciamento dell’energia elettrica a livello nazionale.
Il risultato ha risentito di fattori relativi al calendario (due giorni lavorativi in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno) e climatici (temperatura media mensile superiore di 1,5 gradi rispetto ad aprile 2005). Depurata da questi effetti, la variazione è pari a +1,8%.
Per quanto riguarda il fattore climatico, il mese di aprile, nonostante la presenza di temperature leggermente superiori a quelle dello scorso anno, è stato caratterizzato da un clima mite, non sufficiente ad innescare il ricorso alle apparecchiature di condizionamento degli ambienti che contribuiscono d’estate ad incrementare la domanda di energia elettrica.
Per quanto riguarda, invece, il fattore calendariale, la diminuzione della domanda di elettricità è stata causata dalla concomitanza delle festività pasquali, della festa del 25 aprile e dalla sospensione delle attività lavorative dovuta al “ponte” a questa collegato.
Dall’analisi effettuata da Terna emerge che a livello territoriale l’andamento della domanda di aprile 2006 non è stato omogeneo: -3,1% al Nord, -2% al Centro e +0,1% al Sud.
I 25,2 miliardi di kWh richiesti nel mese di riferimento sono distribuiti per il 46,3% al Nord, per il 29% al Centro, e per il 24,7% al Sud.
Nel mese di aprile 2006 il fabbisogno italiano di energia elettrica è stato coperto per l’81,3% con la produzione nazionale, e per il restante 18,7% con il saldo tra le importazioni e le esportazioni.
In dettaglio, la produzione nazionale netta (21,3 miliardi di kWh) è diminuita del 2,6% rispetto al corrispondente mese del 2005; sono risultate in calo la produzione termoelettrica (-3,7%) e idroelettrica (-0,6%), in crescita invece la produzione eolica (+52,8%) e geotermoelettrica (+0,9%).
Il profilo congiunturale della domanda elettrica di aprile 2006 ha segnato una flessione dell’1,2% rispetto al mese precedente.
Nel primo quadrimestre del 2006 la richiesta di energia elettrica in Italia ha registrato un aumento dell’1,7% rispetto allo stesso periodo del 2005.
L’analisi dettagliata dell’andamento dei consumi elettrici mensili è disponibile nella pubblicazione “Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico”, consultabile alla voce “Statistiche” del sito www.terna.it

Copyright © - Riproduzione riservata