Britannia, il maestoso impianto off shore | Edilone.it

Britannia, il maestoso impianto off shore

wpid-294_elica.jpg
image_pdf

Sorgerà al largo delle acque di Blyth, una cittadina della contea di Northumberland nel nord dell’Inghilterra uno dei più maestosi impianti eolici off shore del mondo. Si chiamerà Britannia e sarà realizzato nei prossimi due anni.  Avrà una potenza di 10 Megawatt e tre pale dal peso di oltre 30 tonnellate ciascuna.

La turbina ”Britannia”, in grado sfruttare al meglio le forti correnti ventose che spesso interessano la zona, si gioca il primato dell’intera area settentrionale dell’Europa con un altro ”gigante” dell’aria che sta sorgendo nella regione di Hordaland, nella parte sud-occidentale della Norvegia.

Uno dei maggiori problemi di ingegneria che il team della Clipper Windpower, al lavoro sull’aerogeneratore, dovrà risolvere è relativo all’usura del metallo causata dallo stress imposto dalla rotazione delle pale, a cui si dovrà porre rimedio incrementando il livello di monitoraggio applicato alla turbina.

Il progetto è stato già finanziato con circa 44 milioni di sterline e un ulteriore fondo di 5 milioni di sterline arriverà dall’agenzia di sviluppo regionale, ma la cosa più importante e’ che potrebbe aprire la strada ad altri investimenti simili nell’industria eolica.

Copyright © - Riproduzione riservata
Britannia, il maestoso impianto off shore Edilone.it