Ancora troppe discariche: mancano gli impianti per il trattamento dei rifiuti | Edilone.it

Ancora troppe discariche: mancano gli impianti per il trattamento dei rifiuti

wpid-16622_287_mlay.jpg
image_pdf

Circa 12 milioni di tonnellate l’anno, il 36,5% sul totale dei rifiuti è ancora smaltito direttamente in discarica senza nessun trattamento. Questi sono alcuni dei dati contenuti nel “Rapporto sulle tecniche di trattamento dei rifiuti urbani in Italia” realizzato dall’Enea e da Federambiente, presentato a Roma nella sede dell’Agenzia.

In Italia sono presenti sul territorio nazionale 393 impianti per il trattamento dei rifiuti urbani (al 31 dicembre 2008) con una capacità nominale complessiva di oltre 27 milioni di tonnellate all’anno. “Il dato sul ricorso alla discarica – dice Daniele Fortini, presidente di Federambiente – è drammatico e allarmante, oltre a essere pericoloso per la salute dei cittadini lo smaltimento di tal quale”.

Secondo il rapporto “il sistema è maturo” nelle regioni settentrionali dove gli impianti sono di taglia più piccola ma con una diffusione maggiore sul territorio. Mentre, al centro-sud sembra “evidente la carenza di impianti” per il trattamento di recupero energetico e di compostaggio di frazioni selezionate, con una diffusione non omogenea a livello territoriale e una taglia maggiore degli impianti che hanno pertanto una resa più bassa rispetto alle capacità.

In discarica finisce anche tra il 15 e il 20% del Cdr (Combustibile derivato da rifiuti) oltre una buona quantità di Fos (Frazione organica stabilizzata). L’incenerimento con recupero energetico, si osserva nello studio, è la modalità di gestione più carente facendo aumentare lo smaltimento in discarica.

 clicca qui per scaricar il rapporto ENEA (107 KB)

Copyright © - Riproduzione riservata
Ancora troppe discariche: mancano gli impianti per il trattamento dei rifiuti Edilone.it