Zone sismiche: i fondi alle Regioni per gli edifici scolastici | Edilone.it

Zone sismiche: i fondi alle Regioni per gli edifici scolastici

wpid-edili.jpg
image_pdf

Un apposito piano di interventi edilizi per la messa in sicurezza delle scuole site in zone a rischio sismico è stato approvato, lo scorso 17 novembre, dal CIPE, Comitato interministeriale per la programmazione economica, su proposta del Ministro della Pubblica Istruzione di concerto col Ministro delle Infrastrutture. Saranno 877 gli interventi di particolare necessità ed urgenza, da avviare sulla base dei diversi livelli di sismicità del territorio, indicati dalle competenti Regioni, per un importo complessivo di oltre 300 milioni di euro. Ne dà comunicazione il Ministero sulle pagine di
http://www.governo.it

Le risorse sono state suddivise tra le Regioni con le seguenti assegnazioni:

Regioni Numero di Interventi Importo degli Interventi
Abruzzo 96 € 18.223.000,00
Basilicata 23 € 12.560.000,00
Calabria 265 € 50.181.000,00
Campania 94 € 60.904.000,00
Emilia Romagna 45 € 10.632.000,00
Friuli Venezia Giulia 8 € 8.162.000,00
Lazio 52 € 22.951.000,00
Liguria 7 € 1.716.000,00
Lombardia 6 € 1.265.000,00
Marche 34 € 13.222.000,00
Molise 6 € 5.903.000,00
Piemonte 2 € 1.385.000,00
Puglia 11 € 7.198.000,00
Sicilia 120 € 47.741.000,00
Toscana 59 € 22.530.000,00
Trentino A.A. – Bolzano 1 € 451.000,00
Trentino A.A. – Trento 1 € 451.000,00
Umbria 17 € 10.933.000,00
Veneto 30 € 4.819.000,00
Totale 877 € 301.227.000,00

Copyright © - Riproduzione riservata
Zone sismiche: i fondi alle Regioni per gli edifici scolastici Edilone.it