Un villaggio di legno | Edilone.it

Un villaggio di legno

wpid-8339_puubo.jpg
image_pdf

PUU-BO è il nome del progetto vincitore del concorso finlandese E2 (Ecology + Economy) Timber Competition, un progetto ecologico ed economico nato dalla collaborazione Pirmin Jung, ingegneri specializzati in costruzioni di legno, AOA Anttinen Oiva Architects e gli ingegneri Vahanen e Stora Enso. PUU-BO dovrebbe sorgere a Kouvola, una città finlandese e dovrebbe essere un villaggio realizzato interamente in legno.

15.000 m2 di alloggi, prefabbricati sviluppati per assicurare la massima flessibilità e per garantire una sostenibilità non solo per quanto riguarda le costruzioni stesse e quindi i materiali utilizzati, ma anche sul fronte dei consumi. La struttura, ubicata vicino al mare, è pensata con una forma di serpentina, circondata da parchi, parcheggi e spazi pubblici. Gli edifici possono raggiungere un’altezza massima di otto piani e ogni unità sarà orientata in modo da assicurare una vista unica sul paesaggio circostante.

Il progetto non nasce come una struttura finita e definitiva ma lascia l’opportunità di ulteriori sviluppi e applicazioni di nuovi metodi sostenibili in base ai mercati, alle diverse richieste di energia e ai codici di costruzione. I prefabbricati hanno tutti una struttura in legno. Questo materiale è uno dei più esportati infatti dal paese, eppure la maggior parte degli edifici finlandesi ha una struttura di calcestruzzo, meno ecologica e anche più ingombrante.

Un progetto di edilizia abitativa che sembra decisamente allontanarsi dalle Unité d’Habitation di Les Corbusier e apre la strada a complessi più modulabili nei quali il verde ricopre un ruolo fondamentale.

Copyright © - Riproduzione riservata
Un villaggio di legno Edilone.it