Sgravi Ici su prima casa | Edilone.it

Sgravi Ici su prima casa

wpid-Casa_capriata.jpg
image_pdf

L’abolizione integrale dell’Ici sulla prima casa, con esclusione delle abitazioni di lusso, ville, alberghi e castelli, arriverà il prossimo mercoledì sul tavolo del Consiglio dei Ministri a Napoli, insieme alle misure sulla detassazione dello straordinario. Il Governo ci sta lavorando in questi giorni.

Evitare ai cittadini che hanno solo la prima casa (anche se con garage) di dover presentare alcun bollettino, anche se la pertinenza ha un accatastamento autonomo, vale in tutto circa 2,5 miliardi di euro. Il Governo sta lavorando soprattutto alle coperture: al blocco di alcune spese e alla possibile stretta sulla deducibilità degli interessi passivi per le banche, per compensare il minor gettito a carico dei Comuni. La stretta dovrebbe stringersi attorno a banche, assicurazioni (probabilmente sulla deducibilità degli interessi passivi) e società petrolifere (con un aumento della tassazione a carico).

Se il prossimo mercoledì il Consiglio dei Ministri approverà il decreto, l’esenzione dall’Ici, scatterà già dal versamento del 18 giugno. La misura riguarda complessivamente 23 milioni di prime abitazioni. Lo sgravio verrà esteso anche alle cantine e ai box considerati «pertinenza» dell’abitazione principale. Esclusi dai benefici, come anticipato dal ministero, abitazioni di lusso, ville, alberghi e castelli.

Copyright © - Riproduzione riservata
Sgravi Ici su prima casa Edilone.it