Prezzi delle case: crollo del 5,3% su base annua nel terzo trimestre 2013 | Edilone.it

Prezzi delle case: crollo del 5,3% su base annua nel terzo trimestre 2013

wpid-20811_case.jpg
image_pdf

Crollo del 5,3% per i prezzi delle case nel terzo trimestre 2013, rispetto allo stesso periodo del 2012. Questi i dati dell’indagine Istat sulla base delle stime preliminari dell’indice dei prezzi delle abitazioni (Ipab) acquistate dalle famiglie sia per fini abitativi sia per investimento. La diminuzione registrata rispetto al trimestre precedente risulta dell’1,2%.

Ottava consecutiva flessione congiunturale quella registrata nel terzo trimestre e di ampiezza doppia rispetto a quella rilevata nel secondo (-1,2% rispetto a -0,6%), questo andamento è causato da fattori stagionali. La diminuzione dei prezzi su base annua e’ pari al 5,3%, (la settima consecutiva), valore più contenuto di quello registrato nel trimestre precedente (-5,9%).

Al calo congiunturale contribuiscono le diminuzioni dei prezzi sia delle abitazioni esistenti (-1,3%) sia di quelle nuove (-0,5%). Analogamente, la flessione su base annua è la sintesi della diminuzione dei prezzi sia delle abitazioni esistenti (-6,8%) sia di quelle di nuova costruzione (-2,0%).

In un quadro di marcata diminuzione dei prezzi che tuttora perdura, la riduzione dell’ampiezza della flessione tendenziale si registra sia per i prezzi delle abitazioni esistenti (-6,8%, da -7,6% del secondo e -8,1% del primo trimestre) sia per i prezzi delle abitazioni nuove (-2,0%, da -2,2% del secondo trimestre).

In media, nei primi tre trimestri dell’anno in corso, i prezzi delle abitazioni diminuiscono del 5,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, sintesi di un calo dell’1,8% dei prezzi delle abitazioni nuove e del 7,5% dei prezzi di quelle esistenti.

Copyright © - Riproduzione riservata
Prezzi delle case: crollo del 5,3% su base annua nel terzo trimestre 2013 Edilone.it