Piano affitti e politica per la casa | Edilone.it

Piano affitti e politica per la casa

wpid-logo_censis.jpg
image_pdf

Il ”42° Rapporto sulla situazione sociale del paese/2008” del Censis ha analizzato a 360 gradi la reazione degli italiani alla crisi economica. Sul piano “casa”, il rapporto sostiene che la difficoltà del momento per gli Italiani di ambire all’acquisto di una casa, rende inadeguato l’attuale modello abitativo basato sulla proprietà. Da qui, l’importanza di un una rafforzamento dell’affitto ‘sociale’.

Il calo registrato nel primo semestre 2008 dal mercato delle compravendite è del 14% . Un dato tuttavia comune ad altri paesi Europei come Francia, Regno Unito e Spagna. Complessivamente il patrimonio di immobili popolari in gestione ad enti è pari a circa 940.000 alloggi di cui però soli 768.000 sono quelli in locazione. A capo della gestione di questo patrimonio, gli ex Istituti Autonomi Case Popolari italiani e gli enti operativi sul territorio nazionale. In tutto sono 108, divenuti in gran parte aziende che costruiscono e gestiscono abitazioni sociali realizzate con fondi pubblici, ma anche con fondi propri e con prestiti agevolati.

L’entità di tale patrimonio immobiliare appare contenuto se messo a confronto con quello di altri Paesi europei. In Francia l’edilizia sociale riguarda circa 3,9 milioni di alloggi, nel Regno Unito vi sono 2,7 milioni di alloggi gestiti dalle amministrazioni comunali e 2,2 milioni gestiti dalle Housing Associations.

Il 42° Rapporto Censis contiene nella sua prima parte le considerazioni generali, le quali ribadiscono la fragilità della nostra struttura socioculturale e il moltiplicarsi di piccole e grandi paure, insieme ai caratteri originari del nostro sistema di convivenza che ci aiutano a fronteggiare la crisi in corso. Nella seconda parte, La società italiana al 2008, vengono affrontati i temi di maggiore interesse emersi nel corso dell’anno: le reazioni e difese dal grande crack, il cammino verso la seconda metamorfosi della società italiana, le persistenti vulnerabilità interne del sistema. Nella terza e quarta parte si presentano le analisi per settori: la formazione, il lavoro, il welfare e la sanità, il territorio e le reti, i soggetti economici, i media e la comunicazione, le politiche pubbliche, la sicurezza e la cittadinanza.

Per altre informazioni, consultare il sito http://www.censis.it

Copyright © - Riproduzione riservata
Piano affitti e politica per la casa Edilone.it