Mercato immobiliare: le attese per i prossimi anni | Edilone.it

Mercato immobiliare: le attese per i prossimi anni

wpid-villette.jpg
image_pdf

Secondo i dati emersi dal report annuale sul settore immobiliare in Italia, a cura della dell’Ufficio Studi Gabetti, il mercato immobiliare italiano starebbe per entrare in una nuova fase che si estenderà fino al 2008. Dopo gli ultimi 8 anni di crescita esponenziale, i prezzi e le compravendite starebbero per subire un calo con una forte differenziazione per singola area geografica e tipologia di immobile.

La nuova tendenza avrebbe già mostrato i primi segni nel 2005 con i prezzi delle case salite solo del 2% e le compravendite del 3%. Altri cambiamenti collaterali sarebbero l’allungamento dei tempi di vendita (circa 4 mesi) e l’aumento (di circa il 12%) degli sconti applicati al prezzo iniziale di messa in vendita della casa. Incerto l’andamento degli affitti.

Le attese dell’Ufficio Studi Gabetti per i prossimi anni si pronunciano per un aumento del rallentamento già avvenuto lo scorso anno ( le compravendite nel 2006 diminuiranno del 2,2% fino ad arrivare ad un picco negativo dello 3,6%), la stagnazione dei prezzi nel 2006, in diminuizione poi nel 2007 per arrivare fino alla contrazione del 5,8% nel 2008.

Per il mercato italiano, comunque, viene prospettata una domanda di case ancora “importante”, con due milioni di famiglie potenziali acquirenti di cui ben almeno 300.000-400.000 famiglie di immigrati. Per quanto riguarda i flussi abitativi, si pensa ad una continuazione del trend degli anni precedenti con uno spostamento della popolazione verso centri urbani minori rispetto ai capoluoghi, con la ricerca anche di seconde case, sempre vicino ai principali centri urbani.

Sono invece interessanti i rendimenti previsti per i box e i posti auto in città.

Copyright © - Riproduzione riservata
Mercato immobiliare: le attese per i prossimi anni Edilone.it