IVA: applicazione del reverse - charge in edilizia | Edilone.it

IVA: applicazione del reverse – charge in edilizia

wpid-cantiere01.jpg
image_pdf

Con l’art. 1, comma 44, della legge finanziaria per il 2007, viene sostituito il sesto comma dell’art. 17 del D.P.R. n. 633 del 1972, prevedendo l’applicazione del meccanismo dell’inversione contabile (cosiddetto reverse-charge) a talune prestazioni di servizi rese nel settore edile, nonché ad ulteriori fattispecie richiedenti la preventiva autorizzazione da parte dei competenti organi dell’Unione europea.

Specificatamente per il settore edile, la lett. a) del citato art. 17, sesto comma, dispone che il reverse-charge si applica “a) alle prestazioni di servizi, compresa la prestazione di manodopera, rese nel settore edile da soggetti subappaltatori nei confronti delle imprese che svolgono l’attività di costruzione o ristrutturazione di immobili ovvero nei confronti dell’appaltatore principale o di un altro subappaltatore”.

Diversamente da quanto previsto in relazione alle altre fattispecie introdotte dalla finanziaria nelle lettere b), c), d), dell’art. 17, sesto comma, del D.P.R. n. 633 del 1972 concernenti, in sintesi, le cessioni inerenti la telefonia radiomobile, i personal computer e i prodotti lapidei direttamente provenienti da cave o miniere, l’applicazione del reverse-charge nel campo delle costruzioni non è subordinata ad autorizzazioni comunitarie. Ciò in quanto l’art. 1, n. 7) lett. i) della direttiva 24 luglio 2006, n. 69, pubblicata nella gazzetta ufficiale dell’Unione europea del 12 agosto 2006, concernente talune misure aventi lo scopo di semplificare la riscossione dell’imposta sul valore aggiunto e di contribuire a contrastare la frode o l’evasione fiscale, consente agli stati di adottare tale misura in relazione alle prestazioni di servizi di costruzione, inclusi i servizi di riparazione, pulizia, manutenzione, modifica e demolizione relative a beni immobili nonché alla consegna dei lavori immobiliari considerati “cessioni di beni”.

Il testo della legge sull’applicazione del reverse-charge nel settore dell’edilizia, contenuto nella legge 27 dicembre 2006, n. 296 “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2007)”, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 299 del 27 dicembre 2006 – Supplemento ordinario n. 244, è consultabile dalla sezione normativa del nostro sito, alla pagina:
http://www.edilone.it/normative/index.php?page=normative

Copyright © - Riproduzione riservata
IVA: applicazione del reverse – charge in edilizia Edilone.it