Immobiliare ancora in crescita, specie al sud | Edilone.it

Immobiliare ancora in crescita, specie al sud

wpid-Immobili2.jpg
image_pdf

Il secondo semestre del 2006 ha continuato a registrare segnali di crescita per il mercato immobiliare residenziale italiano, seppur più deboli rispetto all’anno scorso. Secondo l’analisi condotta da Tecnocasa sul mercato immobiliare italiano, nelle grandi città e nei comuni dell’hinterland il rialzo è stato del 2,5%, mentre nei capoluoghi di provincia del 2,3%. Tra le grandi città, i risultati migliori nel semestre considerato, sono stati conseguiti da Torino e Milano (+4%), seguiti da Palermo (+3,2%) e Firenze (+2,9%). Nella capitale la crescita è stata del 2,2%. Meno brillanti i risultati di Napoli (+1,2%) e Bari (+1,5%). In particolare, si nota come a Milano, Torino, Verona, Palermo e Bari siano state le zone centrali a registrare le rivalutazioni maggiori. Per quanto riguarda Milano e Roma, nel capoluogo lombardo i prezzi sono cresciuti del 7,5% grazie alle ottime performance di Via Larga, Via Torino e del quartiere Brera, mentre a Roma la crescita è stata dell’1,1% e non si registrano, ad eccezione della zona dell’Esquilino, comportamenti particolarmente dinamici.
Le variazioni delle quotazioni dei comuni dell’hinterland delle grandi città sono state più sensibili nell’area milanese (+3,7%), seguiti da quelli dell’area napoletana (3,3%) e veronese (3,2%).

Esaminando l’analisi in base alle aree geografiche, emerge per i capoluoghi del Sud Italia una crescita dei prezzi immobiliari del 4,2%, seguiti da quelli del Nord Italia che sono saliti dell’1,8% e quelli del Centro incrementatisi solo dello 0,6%. I dati maggiormente in salita al Sud, sono presentati da Avellino con una rivalutazione nell’ordine del 22,1%, Sassari con l’11,5% e Catania con il 9,7%. A febbraio 2007 la domanda immobiliare vede, nelle grandi città, una netta prevalenza di richieste di trilocali che raccolgono il 38,5% delle preferenze dei potenziali acquirenti.

Con riguardo alla tipologia abitativa, da gennaio a febbraio 200 si è avuta una diminuzione della richiesta dei bilocali (tendenza che si è registrata anche nel periodo che va da luglio 2006 a gennaio 2007) ed un incremento della domanda di trilocali e quattrolocali. L’offerta immobiliare nelle grandi città registra una prevalenza sul mercato di trilocali (32,9%), seguiti dal bilocale (26,1%), che resta, tuttavia, la soluzione più ambita a Milano, Roma e Napoli dove raccoglie rispettivamente il 45,7%, il 38,4% ed il 37,8% delle preferenze.

Copyright © - Riproduzione riservata
Immobiliare ancora in crescita, specie al sud Edilone.it