Il New York Times Building di Renzo Piano | Edilone.it

Il New York Times Building di Renzo Piano

wpid-nytimes.jpg
image_pdf

E’ ubicato a Times Square il grattacielo che ospiterà la sede del famoso periodico New York Times. Progettato dall’architetto italiano Renzo Piano, aggiudicatario della gara indetta per l’assegnazione del progetto dalla N.Y.T. Company, l’edificio, in avanzato stato dei lavori, dovrebbe essere completato nel 2007. La struttura, trasparente e permeabile, è composta da 52 piani (che dovrebbero raggiungere i 347 metri d’altezza) ed esprime il legame tra la città e lo stabile. Le facciate sono una particolare combinazione tra pareti schermate in vetro e una sorta di telaio di tubi in ceramica bianca. Quest’ultima, posta a circa 60 cm di distanza dalla parete, agisce come uno schermo solare ad alto rendimento, catturando e riflettendo, nello stesso tempo, i colori di New York.

L’ingresso dell’edificio, coerentemente con lo spirito del progetto, è molto ampio e trasparente. Al piano terra, la presenza un ampio giardino interno sarà visibile anche dalla strada. La stessa lobby, accoglierà un auditorium, ristoranti e negozi concepiti in continuità con le strade circostanti all’edificio stesso. La mobilità tra un piano e l’altro, sarà assicurata da 28 ascensori e dalle scale localizzate nel perimetro esterno dell’edificio e visibili dall’esterno.

L’edificio, per il quale in passato si è indicato il nome ‘Eighth Avenue Tower’ (oltre a quello di New York times Building), sarà una sorta di condominio tra la redazione della New York Times Company, accolta nei locali del 3°, 4° e 5° piano, su una superficie di circa 800,000 piedi quadri, la Forest City Ratner e la ING Real Estate. Nell’edificio troveranno impiego circa 2,500 persone.

Copyright © - Riproduzione riservata
Il New York Times Building di Renzo Piano Edilone.it