I nuovi loft di Barcellona: industrial e minimal | Edilone.it

I nuovi loft di Barcellona: industrial e minimal

wpid-8411_IndustrialLoftinDowntownBarcelona.jpg
image_pdf

I loft vantano ormai una storia lunga quasi 50 anni. I primi “esemplari” risalgono infatti al primo dopoguerra negli Stati Uniti e negli anni ’70 queste soluzioni abitative hanno avuto un vero e proprio boom. Erano spazi industriali riadattati, involucri edilizi praticamente vuoti all’interno, grandi spazi aperti utilizzati prima per studi e atelier e poi anche per appartamenti privati. Da qualche decennio i loft sono entrati anche nei cuori degli Europei. A Barcellona lo studio di architettura Minim Interior Architects ha ultimamente ristrutturato una cartiera: 800 m2 distribuiti in due grandi impianti trasformati in loft di lusso.

Molte parti sono state “riciclate” dalla vecchia struttura creando così un ambiente dal fascino particolare nel quale vecchio e moderno si incontrano. Elementi moderni in gesso convivono con mattoni grezzi e il nucleo originario in calcestruzzo creando uno spazio sorprendentemente luminoso e arioso. L’interno presenta una tavolozza minimalista e moderna con una serie di mobili antichi collocati negli ambienti con un gusto impeccabile.

Il recupero dell’edificio è incentrato tutto sul contrasto: muri grezzi, le aperture originali degli anni ’30 ad arco in legno, le porte di ferro battuto ma anche una scala moderna in vetro e una cucina bianca e lineare. La tromba nella quale viaggiava l’ascensore è stata trasformata in un pozzo luce che fa entrare i raggi solari illuminando lo spazio in modo naturale. Mantenuti anche i tubi a vista, come molto spesso avveniva nei primi loft americani. Il risultato finale? Una sorta di casualità raffinata che dà vita a forme eleganti e soluzioni di alto design.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
I nuovi loft di Barcellona: industrial e minimal Edilone.it