Finanziaria 2008: annuncio di sgravi sulla casa | Edilone.it

Finanziaria 2008: annuncio di sgravi sulla casa

wpid-Edifici.jpg
image_pdf

Il Ministro Padoa Schioppa ha dato solo indicazioni generiche. Si parla di una manovra “snella”, tra i 7 e i 10 miliardi, un terzo o un quarto “rispetto a quella dell’anno scorso che è stata di 30 miliardi”, con “riduzioni fiscali per la casa”. “Per la Finanziaria siamo ben lontani dalla completezza della predisposizione dei testi. Ci sono scelte di priorità politica che si compiono solo alla fine”. A pochi giorni dal varo della finanziaria 2008, venerdi 28 in consiglio dei ministri, Tommaso Padoa-Schioppa titolare del ministero dell’Economia, ha spiegato a grandi linee i contenuti del documento nel corso di un’audizione alle commissioni Bilancio congiunte di Camera e Senato.

La manovra 2008 “è più leggera, trasparente e leggibile, arresta la crescita della pressione fiscale, inizia a restituire imposte ai contribuenti – ha spiegato Padoa-Schioppa – semplifica il sistema delle imposte, attiva il Protocollo su previdenza e lavoro” che sarà inserito in un collegato alla finanziaria. E inoltre la manovra “garantisce risorse per infrastrutture nei prossimi anni, rispetta gli obiettivi di finanza pubblica con il debito in discesa, continua la riqualificazione della spesa, rispetta gli impegni di aiuto alla cooperazione e allo sviluppo””. A disposizione, ha ricordato il ministro, ci sono risorse aggiuntive per circa 7 miliardi di euro, di cui 2/3 di maggiori entrate fiscali e il resto di minori spese.

Il capitolo casa rappresenta una quasi certezza. “Ci saranno riduzioni fiscali sulla casa”. Il titolare dell’Economia, invece, nega la necessità di una manovra di correzione ai fini del rapporto deficit/pil: “Faremo meglio degli impegni presi in sede europea, si tratta di un risultato straordinario”.

Il disegno di legge della Finanziaria sarà composto al ‘massimo da 100 articoli”. Nella manovra “saranno finanziati i contratti del pubblico impiego” e “interventi fiscali”, Gli interventi, ha spiegato il ministro, saranno distribuiti tra un decreto legge (effetti sul 2007), la legge Finanziaria, un collegato sul welfare e eventuali collegati di settore. Il decreto legge “anticipa alcuni degli impegni sottoscritti”, il “collegato di “sessione” su previdenza-lavoro (welfare) dà seguito al Protocollo di luglio”, mentre “eventuali collegati di settore’ conterranno “alcuni interventi proposti dai dicasteri”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Finanziaria 2008: annuncio di sgravi sulla casa Edilone.it