Efficienza energetica edifici: mission degli operatori dell'immobiliare | Edilone.it

Efficienza energetica edifici: mission degli operatori dell’immobiliare

wpid-casa_domotica_large.jpg
image_pdf

Una nuova cultura del costruire passa attraverso la sensibilizzazione degli operatori del settore immobiliare. Progettisti, costruttori, pubbliche amministrazioni devono contribuire a diffondere nel mercato le pratiche del risparmio e dell’efficienza energetica degli edifici. Questo il bilancio del convegno dal titolo “Efficienza energetica e qualità costruttiva: il futuro dell’edilizia è questo?” organizzato a Bologna dall’associazione culturale ArchinNOVA, con la collaborazione di Certa s.r.l e dell’Agenzia CasaClima.

“Per costruire bene e curare i dettagli – spiega la presidente Elena Scaratti – bisogna partire con il piede giusto. La pianificazione urbana è fondamentale, perché permette di orientare e stabilire come gestire gli spazi. Gli altri due passaggi necessari per l’efficienza energetica sono la coibentazione dell’involucro e la scelta degli impianti. Non dimentichiamo che l’energia più economica e quella che viene risparmiata”. Manca ancora negli operatori una coscienza comune nel considerare l’efficienza energetica, l’unica chance non solo per l’ambiente, ma per la qualificazione degli edifici nuovi e la riqualificazione dell’esistente.

“Non esiste ancora – dice Giancarlo Raggi vicepresidente Ance Bologna – una mentalità votata al costruire di qualità, perché la platea degli acquirenti chiede un’unica informazione, il costo al metro quadro, mentre non ha interesse a conoscere quanto bisogna investire per mantenerla”.

Anche se la città di Bologna, almeno per quanto riguarda le istituzioni sembra votata ad una politica a favore del risparmio energetico. “Nel quartiere Lazzaretto – spiega Milena Naldi consigliere comunale – abbiamo previsto la costruzione di trecento alloggi di edilizia popolare, che dovranno essere realizzati secondo i criteri del risparmio energetico e quindi appartenere almeno alla classe B. Iniziamo in questo modo a delineare degli standard costruttivi, per dare omogeneità e coerenza al mercato immobiliare “.

Anche la legge va nella direzione di una maggior trasparenza del mercato immobiliare, di regole certe che tutelino l’acquirente. Nel 2004 infatti, è entrata in vigore la legge 204 (come attuata dal d.lgs. n. 122/05) che ha imposto ai costruttori l’obbligo di garantire gli acquirenti immobiliari sia per gli acconti da questi versati sia per gli eventuali vizi dell’opera. Due sono i tipi di tutela previsti dalla legge: la prima tecnica per gli eventuali vizi della costruzione, la seconda finanziaria sul 100% degli acconti versati. Se il costruttore non intende risarcire gli eventuali danni di tasca propria, deve affidarsi alla polizza decennale postuma indennitaria. Sul mercato assicurativo ne esistono numerose forme: quelle più all’avanguardia coprono non solo i gravi difetti strutturali dell’opera, ma anche il distacco ad esempio di intonaci e murature, pavimentazioni, mancanza di tenuta all’acqua, difetti agli impianti idrico-sanitari. Le compagnie assicurative oggi sono orientate sempre più, prima di rilasciare una polizza, ad affidare il controllo della corretta esecuzione dell’opera, già in fase di realizzazione, ad un ente terzo in grado di verificare la conformità e la congruità dell’intervento al capitolato.

Il convegno ha carattere itinerante. Poiché la filosofia degli operatori dell’efficienza energetica, è contribuire a sensibilizzare gli addetti del settore immobiliare, il convegno verrà organizzato anche in altre città. Ecco il calendario:

29 febbraio 2008 – Brescia

27 marzo 2008 – Treviso

10 aprile 2008 – Prato

17 aprile 2008 – Torino

15 maggio 2008 – Roma

04 giugno 2008 – Rimini

Il convegno di Bologna è stato realizzato con il patrocinio del Comune di Bologna, della Regione Emilia Romagna, dell’Ordine degli Architetti di Bologna, di Ance Bologna e con il contributo di Zurich Insurance Company S.A., Bticino, Wolf System e Caldaie Beretta.

Per altre informazioni, consultare il sito web:

http://www.archinnova.it/

 

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Efficienza energetica edifici: mission degli operatori dell’immobiliare Edilone.it