Edilizia privata, settore trainante nel 2007 | Edilone.it

Edilizia privata, settore trainante nel 2007

wpid-edilizia3.jpg
image_pdf

Nel 2007 la crescita è stata trainata dall’edilizia privata sia residenziale (+1,6%) sia non residenziale (+2,8%). Lo afferma l’analisi congiunturale sull’industria delle costruzioni, presentata dall’Ance, secondo cui, gli investimenti in costruzioni hanno toccato nel 2007 quota 152.609 milioni di euro, costituendo il 9,9% del Pil. Ancora pesantemente negativo è stato, invece, l’andamento delle opere pubbliche (-2,9%), che segue alla caduta iniziata nel 2005 (-2,9%) e proseguita nel 2006 (-3%).

L’analisi dell’Ance mette in rilievo anche il cambiamento di scenario nei singoli comparti. Si arresta, infatti, secondo le stime dell’associazione, il trend pesantemente negativo degli investimenti in opere pubbliche (+0,1%) e cominciano invece a manifestarsi segnali di contrazione nell’edilizia privata, in controtendenza della costante espansione degli ultimi anni.

Il confronto con l’Europa mette in luce come la crescita degli investimenti in costruzioni in Italia sia stata certamente inferiore rispetto a quella degli altri Paesi europei. Tra il 1998 e il 2007, in Italia gli investimenti nel settore sono cresciuti del 29,4% contro, ad esempio, l’86,5% della Grecia, il 75% dell’Irlanda, il 73,9% della Spagna, il 44,9% della Svezia, il 39,1% del Regno Unito e il 33,1% della Francia.

Per quanto riguarda l’occupazione nel settore, gli occupati in edilizia sono aumentati nel 2007 del 2,9% e hanno raggiunto 1.995.000 addetti. Ance sottolinea “la presenza sempre più massiccia nel settore di lavoratori stranieri che nel 2007 sono cresciuti del 10,5% rispetto al 2006, toccando quota 257mila. Anche il loro peso sul totale degli occupati nell’edilizia è aumentato raggiungendo sempre lo scorso anno il 13,1%”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Edilizia privata, settore trainante nel 2007 Edilone.it