Concorso di idee under 30 per le residenze universitarie della Sapienza | Edilone.it

Concorso di idee under 30 per le residenze universitarie della Sapienza

wpid-sapienza2.jpg
image_pdf

Lo ha annunciato lo scorso 11 settembre all’Auditorium il rettore Renato Guarini, nel corso della manifestazione Città e Università: nuovi campus a Roma organizzata dal Comune. “La Sapienza sta programmando residenze universitarie per alcune migliaia di posti letto – ha spiegato Guarini – e vuole realizzarle in modo da rispondere alle esigenze e ai desideri degli studenti. Per questo abbiamo ritenuto necessario coinvolgere il pubblico giovanile attraverso lo strumento del concorso di idee”.

Il concorso sarà aperto ai laureati della Sapienza di tutte le facoltà di età non superiore a 30 anni (35 per i dottori di ricerca). I candidati dovranno sviluppare la propria proposta presentando una relazione descrittiva corredata di tavole illustrate. Per contestualizzare concretamente le proposte, oggetto delle elaborazioni dovrà una residenza per 240 posti letto sull’area della Centralità di Pietralata.

Intervenendo all’incontro all’Auditorium, che ha consentito un confronto fra tutti i soggetti coinvolti nel programma di residenze universitarie nell’ottica di un’integrazione sempre più stretta fra università e territorio, il Rettore ha presentato il Piano di sviluppo edilizio della Sapienza, coordinato dal prorettore all’Edilizia Roberto Palumbo. Guarini ha illustrato i progetti concreti, risultato di 30 mesi di attività, che riguardano aree per 200.000 mq di Sul e comportano un investimento complessivo programmato di 380 milioni di euro.
Obiettivi prioritari del Piano la realizzazione di residenze studentesche secondo un nuovo modello di campus integrato con il territorio. Per rispondere alla crescente domanda di alloggi la Sapienza ha previsto complessivamente 5.000 posti letto da realizzare, anche attraverso forme di collaborazione con soggetti privati – seguendo l’esempio del concorso bandito dal Comune per Pietralata – in prossimità dei campus di Pietralata, Snia Viscosa e S.Maria della Pietà, su aree concordate con il Comune.
“Entro il prossimo mese di novembre – ha preannunciato Guarini – saranno pronti i progetti delle residenze per 240 posti letto nel comprensorio di S.Maria della Pietà”, mentre si è conclusa la fase di progettazione per 200 posti letto nell’area ex Snia Viscosa.

Il piano di sviluppo edilizio della Sapienza, per il quale si conta di andare in appalto entro la fine dell’anno o nei primi mesi delle prossimo anno – è illustrato nel volume, presentato al pubblico nel corso della manifestazione, “Politiche edilizie e strategie di attuazione” a cura del prorettore Palumbo. Gli aggiornamenti dei progetti sono costantemente visionabili sul sito che la Sapienza ha dedicato alla politica edilizia raggiungibile all’indirizzo http://www.uniroma1.it/urban/default.php.

Gli interessati possono consultare il piano di sviluppo qui di seguito allegato:
SchedaPianoDiSviluppo.doc

Per altre informazioni:
professor Roberto Palumbo – Prorettore delegato all’Edilizia
T (+39) 06 4991 0021 M (+39) 348 8097603
http://www.uniroma1.it/urban/default.php

Copyright © - Riproduzione riservata
Concorso di idee under 30 per le residenze universitarie della Sapienza Edilone.it