Agenzia territorio: vendite case in calo del 13% nel III trimestre '08 | Edilone.it

Agenzia territorio: vendite case in calo del 13% nel III trimestre ’08

wpid-agenzia_terr.jpg
image_pdf

Nella riduzione delle compravendite immobiliari, l’Agenzia del territorio rende noto che nel terzo trimestre 2008 il calo è stato del 13% nei confronti dello stesso periodo del 2007. Secondo l’Osservatorio del mercato immobiliare, la diminuzione colpisce soprattutto il settore residenziale, con un -14,1%. Gli altri settori fanno registrare una flessione del 12,2% (terziario -13,3%; commerciale -12,6%; produttivo -3,6%).

Nel primo semestre i prezzi delle abitazioni sono cresciuti del 4,3% su base annua e dell’1,4% rispetto al semestre precedente. Considerando l’indice Istat dei prezzi al consumo, sottolinea l’Agenzia del territorio, cresciuto del 2%, “per la prima volta nell’ultimo decennio il tasso di crescita dei prezzi delle abitazioni è inferiore al tasso di inflazione”. La flessione nelle compravendite e il raffreddamento del tasso di crescita dei prezzi hanno portato il valore di mercato complessivo delle transazioni, nel settore residenziale, a subire nel primo semestre dell’anno una riduzione del 10,8% rispetto allo stesso periodo 2007.

L’Agenzia del territorio individua uno dei principali fattori scatenanti del ciclo immobiliare espansivo nella forte discesa dei tassi di interesse. Infatti, una parte importante delle compravendite è stata realizzata grazie all’erogazione di mutui. Nel 2007, l’incidenza delle compravendite assistite da mutuo sul totale delle compravendite è di circa il 49% (al Nord 54,9%, al Sud 38,8%). Il totale delle compravendite effettuate con l’ausilio di un mutuo ipotecario (370.141 nel 2007) è sceso del 9,5% rispetto al 2006, mentre il calo delle compravendite di abitazioni nello stesso periodo si attestava sul 4,6%. Sono stati erogati per questi prestiti alle famiglie circa 47,4 miliardi di euro, con un calo del 9,1%. I tassi medi iniziali dei mutui ipotecari, tra il 2004 e il 2007, spiega ancora l’Agenzia del territorio, sono passati da 3,85% a 5,32% e nei primi tre trimestri 2008 si registra un ulteriore aumento dei tassi di 0,9 punti percentuali.

“La contrazione del mercato immobiliare – conclude l’Agenzia del territorio – ha comportato anche una diminuzione delle compravendite assistite da mutuo ipotecario e, d’altra parte, il maggior onere finanziario dovuto all’aumento dei prezzi delle abitazioni e dei tassi di interesse praticati”. Non solo, è stata osservata di conseguenza “una maggiore cautela da parte degli istituti di credito a concedere finanziamenti, dovuta alla crisi internazionale del settore”. Tutti fattori che hanno “sicuramente comportato l’esclusione di una fetta di potenziali acquirenti, contribuendo così alle contrazioni delle compravendite”. Vista la crisi internazionale, secondo l’Agenzia del territorio, la riduzione delle compravendite porterà anche una decelerazione e, probabilmente ad una flessione in termini reali dei prezzi”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Agenzia territorio: vendite case in calo del 13% nel III trimestre ’08 Edilone.it