Agenzia Territorio: crollo delle compravendite ma non dei prezzi | Edilone.it

Agenzia Territorio: crollo delle compravendite ma non dei prezzi

wpid-2779_Immobili.jpg
image_pdf

Nel rapporto redatto dall’Agenzia del Territorio insieme ad Assilea,  inerente le transazioni di immobili nel settore terziario, commerciale e produttivo,  il numero di immobili venduti nel 2008 è stato 78.668, dato in calo rispetto al 2007, quando le vendite erano state il 12.11% in più. Ne dà notizia l’agenzia del Territorio in un comunicato pubblicato sul proprio sito ufficiale.

Il comparto degli immobili ad uso uffici  risulta quello maggiormente colpito, con una contrazione media del 15.1%, particolarmente accentuata nelle regioni del centro Italia e in quelle insulari, dove si è registrato un calo del 20%.

Maggiore tenuta nel  comparto dei capannoni, che ha mostrato una tenuta migliore: il calo su base annua è stato dell’8.7% che scende del 4.7% nelle regioni del nord est.

A fronte di un calo delle transazioni, i prezzi hanno evidenziato una sostanziale tenuta. Nel 2008 i prezzi medi per i negozi hanno fatto registrare un incremento del 2.6% rispetto all’anno precedente, assestandosi sui 1950 euro a mq. Balzo in avanti dei prezzi anche per gli uffici (+3.1%) con un prezzo medio di 1850 euro a mq. e per i capannoni (+2.6%) e con un prezzo medio di 540 euro a mq.

Dalla metà del 2007, l’Osservatorio del Mercato Immobiliare, può beneficiare anche dei dati forniti da Assilea e relativi alle transazioni effettuate in leasing. Questa forma di finanziamento è sovente quella scelta dalla imprese per l’acquisto di immobili utilizzati per la propria attività e il campione fornito da Assilea rappresenta una fonte inestimabile di informazioni dato che la società di leasing, prima dell’acquisto, svolge un’attenta e minuziosa perizia.

Suddividendo le compravendite in base all’area geografica di appartenenza, risulta che il 35.7% delle compravendite riguarda il Nord Ovest, seguito dal Nord Est (24.8%) e dalle regioni centrali (24.7). Le compravendite nel Sud e nelle Isole rappresentano all’incirca il 14.7% del totale.

In occasione dell’incontro del 4 giugno a Roma, sono state illustrate anche le tendenze riscontrate nel corso del primo trimestre 2009 che evidenziano marcate flessioni rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il calo piú sostanzioso riguarda il settore produttivo, con un -33.5%, seguito dal settore commerciale (-23.9%) e dal terziario (-20.6%).

Per altre informazioni, consultare il sito www.agenziaterritorio.it

Copyright © - Riproduzione riservata
Agenzia Territorio: crollo delle compravendite ma non dei prezzi Edilone.it