I prezzi delle abitazioni sono scesi di oltre il 5% rispetto a un anno fa | Edilone.it

I prezzi delle abitazioni sono scesi di oltre il 5% rispetto a un anno fa

wpid-22496_prezzicase.jpg
image_pdf

Prosegue il calo dei prezzi delle case nell’ultima parte del 2013: secondo le ultime stime preliminari diffuse dall‘Istat, nel quarto trimestre 2013 l’indice dei prezzi delle abitazioni (Ipab) acquistate dalle famiglie, sia per fini abitativi sia per investimento, è diminuito dell’1,3% rispetto al trimestre precedente e del 4,8% nei confronti dello stesso periodo del 2012. Si tratta, spiega l’Istituto, di una nuova conferma della tendenza al calo congiunturale e tendenziale dei prezzi delle abitazioni in atto ormai da due anni.

A livello statistico c’è una differenza da rilevare: il calo congiunturale è risultato della sintesi di andamenti simili registrati dai prezzi delle abitazioni nuove (-1,1%) e di quelle esistenti (-1,3%); di contro, la flessione tendenziale è il prodotto da una parte dell’ampliamento della diminuzione dei prezzi delle abitazioni nuove (-3,5% da -2,5% del terzo trimestre), dall’altra dal rallentamento della flessione dei prezzi di quelle esistenti (-5,3% da -7,2%). In considerazione di ciò, il calo tendenziale è più contenuto di quello registrato nel trimestre precedente (-4,8% da -5,6%).

Mediamente i prezzi delle abitazioni sono diminuiti del 5,6% rispetto al 2012, quando la variazione annuale era stata pari a -2,8%. Il calo si può spiegare con una riduzione del 2,4% dei prezzi delle abitazioni nuove (+2,2% nel 2012) e del 7,1% dei prezzi di quelle esistenti (dopo il -4,9% del 2012). Il dato sul calo dei prezzi, spiega l’Istat, va messo in relazione con la diminuzione del -9,2% nel 2013 delle abitazioni compravendute (dopo il -25,8% del 2012), registrato dall’Osservatorio del mercato immobiliare (Omi) dell’Agenzia delle Entrate.

Copyright © - Riproduzione riservata
I prezzi delle abitazioni sono scesi di oltre il 5% rispetto a un anno fa Edilone.it