Social housing in Classe A firmato da Mario Cucinella per il Villaggio Expo 2015 | Edilone.it

Social housing in Classe A firmato da Mario Cucinella per il Villaggio Expo 2015

wpid-20058_cucinella.jpg
image_pdf

Il masterplan di Cascina Merlata, situata in prossimità del polo fieristico di Rho – Pero e dell’area Expo 2015, comprende in totale 7 torri. A contribuire alla realizzazione del Villaggio Expo, che dovrà ospitare gli oltre 1.200 delegati in visita alla manifestazione, sarà anche l’architetto Mario Cucinella, che ha progettato 3 torri ecosostenibili. I tre edifici saranno in seguito convertiti nel più esteso complesso di housing sociale d’Italia. I restanti progetti del villaggio Expo 2015 sono stati affidati agli architetti di Teknoarch, B22 e Pura.

L’architetto è partito da un concept architettonico che basa la qualità abitativa sullo spazio pubblico che lo circonda. Gli edifici, dunque, benché inseriti in un contesto ad alta densità, definiscono un paesaggio urbano complesso, che dispone di aree pubbliche e private.

Come blocchi granitici, scolpiti dal vento, le torri pensate da Cucinella, alternano pieni e vuoti, hanno diverse altezze e diversi volumi, degradanti verso l’alto e, attraverso i colori e le sfumature, ottengono effetti di trasparenze e opacità che reagiscono in maniere differenti alla luce naturale. Racchiudono uno spazio centrale, identità del luogo, perché definiscono uno spazio comune a disposizione degli abitanti.

Le torri si presentano con forme regolari, ma sfaccettate; sono matericamente uniformi, ma i diversi colori ne alleggeriscono la fisicità. I locali più bassi e lo spazio centrale risulterà illuminato grazie a un sistema a gradoni, che permetterà inoltre di realizzare terrazze di varie dimensioni.

Grazie anche a un’analisi solare sull’esposizione degli edifici alla luce naturale, il progetto potrà rispettare lo standard di progettazione in Classe A.

L’alta efficienza sarà inoltre assicurata da pannelli fotovoltaici, teleriscaldamento, pavimento radiante, unità di trattamento aria e un sistema di involucro ad alto isolamento. La facciata, infatti, sarà a cappotto con vetri camera a bassa emissione.

Dopo il termine di Expo 2015, da luglio 2016 inizierà la realizzazione di altri 4 edifici con 293 alloggi e il quartiere diverrà il più esteso insediamento di social housing in Italia, occupando un totale di 52.500 metri quadrati.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Social housing in Classe A firmato da Mario Cucinella per il Villaggio Expo 2015 Edilone.it