Milano: Green Island 2007 e Oasi Verde a Porta Garibaldi | Edilone.it

Milano: Green Island 2007 e Oasi Verde a Porta Garibaldi

wpid-Milano.jpg
image_pdf

Tenuto in occasione delle giornate milanesi del Salone del Mobile e dell’Arredo Urbano (18-23 aprile 07), il progetto culturale Green Island, coinvolge laboratori artigianali e artistici, studi di design e di architettura, proponendo installazioni urbane ad hoc, accompagnate da piccole ‘band di quartiere’. A queste iniziative si aggiungono visite guidate alle architetture del Terragni nella zona ‘Isola’, condotte da docenti del Politecnico.

Il progetto, in particolare, mira alla valorizzazione dello spazio pubblico nella zona della stazione di Porta Garibaldi e di via Pepe a Milano, e viene proposto in occasione del Salone del Mobile già da 5 anni da aMAZElab – laboratorio culturale non-profit – il quale si occupa della diffusione e dell’approfondimento della cultura contemporanea. Fondato nel 2001 da Claudia Zanfi e Gianmaria Conti, aMAZElab si interessa in particolare di arti visive, nuove culture e nuovi linguaggi. Tra i suoi soci annovera artisti, giornalisti, studenti, ricercatori e docenti universitari.

La novità del 2007 è la presentazione di un progetto di giardino pensile per la rinnovata Stazione Porta Garibaldi, seconda come importanza solo alla Centrale, inaugurata il 20 marzo 2006. In collaborazione con il Museo Alessi, aMAZElab propone un’Oasi Verde da collocare al piano superiore dell’atrio stazione, in cui, dal 20 aprile al 30 maggio sarà illustrato il concept di un Giardino Pensile per la stazione, attraverso un plastico e alcuni rendering che verranno esposti sul ballatoio al primo piano dell’edificio ferroviario, di fronte alle grandi vetrate con vista sulla città.

L’idea le progetto Oasi Verde porta la firma del noto architetto e designer italiano Andrea Branzi, maestro nella progettazione di isole verdi per le città. È stata promossa dal laboratorio culturale aMAZElab e realizzata con il contributo del Museo Alessi e della Fondazione Cariplo ed il patrocinio del Comune e della Provincia di Milano per arricchire la percezione dello spazio ‘stazione’ da parte dei suoi fruitori abituali, offrendo loro l’opportunità di evadere dal caos della città e concedersi una pausa ristoratrice in un luogo piacevole dal punto di vista visivo, acustico e tattile, grazie all’inserimento di varie essenze verdi come nespoli, magnolie, edere e bambu.

Di fianco al Binario 20, in via Pepe, i laboratori e studi d’artista della zona Isola, proporranno nuovi progetti realizzati da giovani designers.

Copyright © - Riproduzione riservata
Milano: Green Island 2007 e Oasi Verde a Porta Garibaldi Edilone.it