Mediterre- Fiera dei parchi del Mediterraneo | Edilone.it

Mediterre- Fiera dei parchi del Mediterraneo

wpid-Mediterre.jpg
image_pdf

Terra, acqua e fuoco come fonti di energia e sviluppo. Sono i temi dell’edizione che, dal 7 all’11 maggio in Fiera del Levante ospita delegazioni da circa 20 Paesi che si affacciano sul mare, con 11 Parchi e decine di organizzazioni, associazioni e delegazioni ministeriali: l’Albania è l’ospite d’onore per questa edizione. Stamattina il governo albanese era rappresentato dal Ministro Maijlinda Bregu, che regge il dicastero dell’Integrazione Europea.

La superficie espositiva di Mediterre è pari a circa diecimila metri quadri, con la presenza di 20 delegazioni di Paesi del Mediterraneo, in rappresentanza di undici parchi stranieri, dieci tra associazioni e organizzazioni e nove ministeri. Il tema scelto per l’edizione 2008 di Mediterre, “Terra, acqua, fuoco”, è un tema classico ma di straordinaria attualità: siccità, incendi ed eventi meteorologici estremi sottolineano con sempre maggiore frequenza e brutalità l’uso scriteriato cui l’uomo sottopone da secoli le risorse naturali. Uno scenario rispetto al quale le aree protette rappresentano un’alternativa sostenibile e democratica. L’articolazione del titolo offrirà anche lo spunto per organizzare attorno ai tre elementi naturali altrettante sessioni tematiche di discussione con la partecipazione di esponenti illustri del pensiero scientifico e culturale del Mediterraneo. Numerosi saranno gli spazi di intrattenimento, tra cui la mostra di Ecodesign “Ecofatto”, in collaborazione con Fiera di Rimini; la mostra fotografica “Acqua aria fuoco terra” a cura di National Geographic Italia, in esclusiva a Mediterre dopo il successo del Palazzo delle Esposizioni a Roma; la mostra fotografica e pittorica “Segreti Scolpiti, ulivi di Puglia” a cura di Luca De Napoli.

“Lo scambiare le esperienze di costruzione di parchi, di salvaguardia della costa, di preservazione degli ecosistemi e metterli in rete tra i diversi Paesi e territori del Mediterraneo – ha detto Vendola nel suo saluto di apertura -,costruire la cultura del grande ecosistema che è il bacino del Mediterraneo, è una necessità straordinaria. Noi siamo di fronte a un incubo: sta cominciando il processo di desertificazione dell’intera area del Mediterraneo. Abbiamo per tanta parte dell’anno il problema inquietante dell’acqua che non c’è e abbiamo il problema degli incendi, il fuoco, l’acqua la terra, l’aria caricati di veleni. Assediati da minacce di ogni tipo, allora non ce la facciamo a salvarci da soli, ragionando con la logica del piccolo villaggio”.

“Siamo un grande territorio abitato da 427 milioni di abitanti, questo è il Mediterraneo, – ha ricordato il Presidente della Giunta pugliese – abbiamo un grande mare che sta uscendo fuori dal letargo: o siamo in grado di rimettere la tutela dell’ambiente, della qualità della vita al centro delle politiche di sviluppo oppure la nostra partita non comincerà neanche perchè saremo già morti”.
Su una superficie di 10mila mq, gli stands di parchi e riserve naturali, istituzioni scientifiche e universitarie, autorità di bacino di grandi ecosistemi fluviali, scambieranno in questi giorni buone pratiche di tutela ambientale, con incontri, spettacoli, laboratori didattici e convegni. La manifestazione è promossa, oltre che dalla Regione Puglia, da Federparchi, Ministero dell’Ambiente e Ministero degli Esteri.

Al pari delle precedenti edizioni, Mediterre si propone come un fondamentale momento di incontro e di scambio di esperienze tra le aree protette e tutti gli altri soggetti che operano per la tutela del bacino del Mediterraneo, un territorio esteso su 2milioni 300mila chilometri quadrati, nel quale vivono e lavorano circa 427 milioni di persone. Questa regione rappresenta solo l’1.5-2% della superficie di terre emerse, ma vi si ritrovano 25mila specie di piante ed è un importante snodo delle rotte migratorie per almeno 150 specie di uccelli. La ricchezza di biodiversità è tutelata nei Paesi del Mediterraneo da aree naturali protette estese per circa 37 milioni di ettari, che rappresentano il 4,3% del territorio complessivo dei Paesi.
r aggiornamenti sul programma, consultare il sito http://www.mediterre.it

Copyright © - Riproduzione riservata
Mediterre- Fiera dei parchi del Mediterraneo Edilone.it